Scrivere una proposta di ricerca

Parte della nostra serie su: Scrittura della tesi

La tua proposta di ricerca può essere una parte della tua dissertazione, presentata in anticipo o presentata come un lavoro separato. Potrebbe anche essere richiesto di scrivere una proposta di ricerca come parte di una domanda di sovvenzione.

Indipendentemente dal fatto che ti venga richiesto o meno di presentare una proposta di ricerca prima della dissertazione, è buona norma riassumere ciò che intendi fare e perché, prima di iniziare, poiché ti aiuterà a mantenere la tua ricerca sulla buona strada.

Una proposta di ricerca è un documento in cui delinei le ragioni per intraprendere il progetto di ricerca, la tua dissertazione o tesi e presenti i tuoi piani per lo svolgimento del lavoro.



È necessario persuadere i supervisori, i finanziatori e altre parti interessate del valore della ricerca e della probabilità che sarà in grado di rispondere con successo alle domande della ricerca.

Una tipica proposta di ricerca contiene:

  • Un titolo.
  • Un'introduzione che delinea l'argomento e le domande per l'indagine, nonché una breve rassegna della letteratura e un quadro teorico.
  • Una strategia dettagliata che spiega quali sono i metodi di ricerca, quali dati verranno raccolti e come sarà ottenuto l'accesso alle fonti di dati.
  • Un calendario realistico per il completamento, che mostra le tappe fondamentali e quando saranno raggiunte. Lavorerai alle scadenze.
  • Discussione di considerazioni logistiche ed etiche.
  • Limitazioni della ricerca proposta.
  • Una bibliografia indicativa dei riferimenti finora consultati sull'argomento.

Inoltre, quando viene presentata una proposta di ricerca a un ente finanziatore o quando i piani di comunicazione non sono impliciti nel progetto (ad esempio, quando la ricerca è intrapresa per una dissertazione), è normale includere un budget dettagliato e una descrizione di i piani di comunicazione nella proposta.


Identificare il tuo argomento

Il primo passo in ogni ricerca è identificare l'argomento di interesse. Pensa a quali aree ti hanno maggiormente interessato ai tuoi studi fino ad oggi e cosa vorresti esplorare di più.



Quindi inizia a leggere intorno a questi argomenti per restringere il campo di interesse. Ora è un buon momento per identificare un possibile supervisore e parlare con lui se sarebbe pronto a supervisionarti e aiutarti a restringere il tuo argomento di ricerca.

esempi di automotivazione sul posto di lavoro

Come principio generale, è meglio ricercare un argomento ristretto in modo più dettagliato che uno ampio con pochissimi dettagli.

Suggerimento


Inizia a scrivere la tua proposta di ricerca mentre leggi l'argomento.

Riassumi i testi che leggi e raggruppa le idee in temi mentre procedi, senza dimenticare di fare riferimento molto attentamente. È molto più facile estrarre testi e riferimenti irrilevanti più tardi che aggiungerli e ricordare da dove provengono le idee.

Vedi la nostra pagina: Riferimenti accademici per ulteriori informazioni sulla referenziazione efficace

Definizione delle domande di ricerca

Una volta identificato il tuo campo di interesse, puoi iniziare a identificare una o più domande di ricerca a cui rispondere. Ancora una volta, una domanda ristretta che puoi ricercare in dettaglio è meglio di una domanda ampia che non sarai in grado di coprire completamente.

Le tue domande di ricerca dovrebbero essere quelle a cui non è stata data una risposta completa nella ricerca precedente, in modo che tu stia aggiungendo alla letteratura. Tuttavia, vuoi che la tua revisione della letteratura abbia almeno qualcosa da segnalare, quindi un'area in cui c'è già molta ricerca è meglio di un argomento completamente nuovo. Puoi sempre trovare un settore, un gruppo di studio o un altro elemento unico che renderà la ricerca utile, anche se altri hanno già fatto studi simili.



Pensando al tuo argomento di ricerca, chiediti se vuoi davvero scoprirlo? Inquadrala come una domanda che potresti porre a qualcuno: le buone domande di ricerca spesso iniziano con parole come chi, cosa, quando, dove, perché, come e quanto. Dopo aver analizzato diverse domande relative al tuo argomento, esaminale individualmente rispetto alla seguente lista di considerazioni.

Cosa significa questo simbolo
  • La domanda è interessante?
  • C'è un valore sociale o pratico nel conoscere la risposta a questa domanda?
  • L'ambito della domanda è sufficientemente specifico da consentirti di rispondere realisticamente entro i limiti (tempi e costi) del progetto che intendi intraprendere? In caso contrario, potrebbe essere necessario restringere ulteriormente la messa a fuoco.
  • La domanda suggerisce il tipo di informazioni di cui avresti bisogno per rispondere e come faresti per ottenerle?
  • Sarebbe possibile ottenere le informazioni necessarie per rispondere alla domanda?

Quando hai finito di sviluppare le tue domande di ricerca, dovrebbero essere definite e definite con cura, compresa un'idea chiara del settore o dell'area di studio, della popolazione di studio e di ciò che qualcuno saprà dopo aver letto la tua ricerca.

Scegliere un titolo

Una volta che hai un argomento e le domande di ricerca, puoi decidere un titolo, che dovrebbe coprire ampiamente le domande di ricerca e riassumere ciò che intendi fare.

Titolo di lavoro


Va bene cambiare il titolo in un secondo momento, o almeno modificarlo, quindi consideralo un titolo funzionante per ora.


Usando il tuo supervisore

Puoi e dovresti usare il tuo supervisore della tesi come cassa di risonanza mentre sviluppi il tuo pensiero, anche se fai attenzione a bombardarlo con e-mail entusiaste e / o in preda al panico.

Di solito è meglio chiedere un incontro per discutere le tue idee, piuttosto che cercare di avere una discussione via e-mail.

unità di volume di un solido



Tieni una nota di idee e domande, quindi invia una singola email al tuo supervisore richiedendo un appuntamento e definendo il tuo pensiero generale, preferibilmente con le tue domande di ricerca di base.

Il tuo supervisore chiarirà presto se pensa che le tue idee siano troppo ampie per lo studio e, si spera, ti aiuterà a restringerle.

Metodologia di contorno

Dopo aver definito le domande di ricerca, è necessario definire in generale cosa si intende fare per rispondere e perché.

Tutto ciò che fai dovrebbe avere una chiara ragione per cui 'ho pensato che potrebbe essere divertente' non è considerato abbastanza buono.



La tua metodologia di contorno dovrebbe spiegare:

  • L'approccio ampio che intendi adottare e perché, sia qualitativo, quantitativo o un misto di entrambi (e se un misto, l'uso della frase `` triangolazione dei risultati '' è utile per mostrare che capisci che ottenere gli stessi risultati da diversi le fonti le rendono più potenti);
  • Qualche idea di cosa esattamente intendi fare all'interno di tale approccio: la tua popolazione di studio, le tecniche sperimentali che utilizzerai, come questionari, interviste o entrambi, ancora una volta con buone ragioni accademiche per la tua scelta;
  • Eventuali punti deboli nel tuo approccio pianificato e come intendi superarli;
  • Il modo in cui ciò che intendi fare si ricollega alle tue domande di ricerca e ti aiuterà a rispondere;
  • Come analizzerai i risultati, con buone ragioni accademiche per le tue selezioni.

Questa sezione ha lo scopo di dimostrare che sai cosa farai e perché. Servirà anche per mostrare se stai cercando di fare troppo / troppo poco, cosa che il tuo supervisore dovrebbe indicarti in una fase iniziale.

Vedi la nostra sezione su Metodi di ricerca per saperne di più su come puoi condurre la tua ricerca.

Approvazione etica

Qualsiasi studio che coinvolge soggetti umani o animali richiederà l'approvazione etica, che di solito proverrà dal comitato etico dell'università.

È probabile che ci sia un modulo standard da completare, che potrebbe essere necessario presentare come parte della proposta di ricerca. Controlla i requisiti dell'università e, se necessario, consulta il tuo supervisore su cosa includere.

Un esempio di modulo di approvazione del comitato etico può includere domande come:

I partecipanti alla ricerca includeranno uno dei seguenti gruppi?

  • Minori di 18 anni
  • Bambini in custodia
  • Individui con difficoltà di apprendimento
  • Individui che soffrono di demenza
  • Prigionieri
  • Giovani delinquenti (16-21 anni)
  • Persone in case di cura
  • Persone anziane
  • Persone prive della capacità giuridica di acconsentire
  • Altri gruppi vulnerabili
  • Gruppi etnici specifici

Approssimativamente quanti partecipanti devono essere reclutati, come saranno selezionati e come saranno invitati a partecipare allo studio?


Esistono collegamenti con l'investigatore (cliente, amico, ecc.)? Se è presente un collegamento, specificare in dettaglio quali garanzie esistono per preservare l'obiettività e prevenire i conflitti di interesse?

quale poligono ha 4 lati e 4 angoli?

Descrivi brevemente cosa accadrà ai partecipanti (ad esempio, interviste, questionari, la natura prevista o la durata di ciascuno). Fornisci esempi del tipo di domande che intendi porre.


Sono previsti rischi, potenziali pericoli, stress, disagio o inconvenienti per i partecipanti? Quali misure verranno prese per ridurre al minimo qualsiasi impatto negativo della ricerca sui partecipanti?


Fornirai informazioni scritte ai partecipanti indicando la natura e lo scopo della ricerca, che la loro partecipazione è volontaria, che possono ritirarsi in qualsiasi momento e fornirai i dettagli di contatto per ulteriori informazioni sullo studio?


Quali misure verranno prese per salvaguardare l'anonimato e la riservatezza dei dati del partecipante?


Una parola sul conteggio delle parole

Se stai presentando una domanda di sovvenzione o una proposta di ricerca a un'università, probabilmente avrai un numero massimo di parole o ti verrà assegnato un intervallo di conteggio parole accettabile.

È importante attenersi al conteggio delle parole. Se il massimo è 2000 parole e hai scritto 500, probabilmente non hai fornito dettagli sufficienti. D'altra parte, se hai scritto il doppio del previsto, dovrai ridurlo notevolmente.


Un'ultima parola

Controlla sempre le linee guida della tua università o dell'ente che ha assegnato le borse di studio per assicurarti di aver incluso tutte le informazioni necessarie e che queste siano nel formato richiesto.

È estremamente fastidioso avere qualcosa rifiutato o doverlo riscrivere a causa di una formalità come la dimensione del carattere.

Vedi la nostra pagina delle abilità di studio: Tocchi finali di assegnazione per alcune idee generali sulla presentazione e la formattazione del tuo lavoro.

Continuare a:
Scrivere una metodologia
Metodi di ricerca