Cos'è la simpatia?

Guarda anche: Trattare con lutto e dolore

La compassione è sentirsi male per qualcun altro a causa di qualcosa che gli è successo.

Ne parliamo spesso e ci sentiamo comprensivi quando qualcuno è morto o è successo qualcosa di brutto, dicendo: ' Dai loro la mia compassione ', o ' Mi sento davvero per loro '.

Come concetto, la simpatia è strettamente connessa a entrambi empatia e compassione . Puoi trovare le nostre pagine: Che cos'è l'empatia? e Compassione utile anche.




Simpatia, empatia e compassione

Qual è la distinzione tra simpatia, empatia e compassione? Le parole sono spesso usate in modo intercambiabile, ma presentano differenze importanti.

Alcune definizioni di lavoro


simpatia n. potere di entrare nei sentimenti o nella mente di un altro: ... compassione

empatia n. il potere di entrare nella personalità di un altro e sperimentare con fantasia le sue esperienze.

compassione n. sentimento di solidarietà o dolore per le sofferenze di un altro


Chambers English Dictionary, edizione 1989

Queste definizioni, tuttavia, non aiutano necessariamente a stabilire la differenza. Può essere utile esaminare l'origine delle parole.



Simpatia viene dal greco vista , significato con e pathos o sofferenza.

Compassione è dal latino con , significato con , e subìto , soffrire.

In altre parole, simpatia e compassione hanno esattamente la stessa radice, ma in lingue diverse.



Empatia viene anche dal greco, da nel significato nel , e pathos , ancora una volta per la sofferenza. C'è, quindi, un senso di esperienza molto più forte nell'empatia.

La compassione o la compassione sono sentimenti per l'altra persona, l'empatia sta sperimentando ciò che sperimenta, come se tu fossi quella persona , anche se attraverso l'immaginazione.

Come la nostra pagina su Compassione sostiene, tuttavia, che nell'uso della parola compassione ci sia un elemento di azione che manca di simpatia o empatia.

quanti lati di un pentagono

Un sentimento di compassione, quindi, di solito si traduce in un'azione, forse donando denaro o tempo. La simpatia tende a iniziare e finire con la simpatia, o ' esprimendo la tua simpatia '.


Cause di simpatia

Affinché le persone provino simpatia verso qualcun altro, sono necessari diversi elementi:

  • Devi prestare attenzione all'altra persona.



    Essere distratti limita la nostra capacità di provare compassione.

  • L'altra persona deve sembrare in qualche modo bisognosa.

    Le nostre percezioni del livello di bisogno determineranno il livello di simpatia. Ad esempio, qualcuno con un graffio sul ginocchio riceverà meno simpatia di qualcun altro con una gamba rotta.

    Abbiamo anche molte più probabilità di essere comprensivi nei confronti di qualcuno che sembra non aver fatto nulla per 'guadagnarsi' la propria sfortuna.



    Il bambino che cade mentre corre verso un genitore riceverà più simpatia di quello che stava facendo qualcosa che gli era stato specificamente detto di non fare, ed è caduto di conseguenza.

Simpatia nell'assistenza sanitaria


La tendenza a provare più simpatia nei confronti di coloro che non 'meritavano' i loro problemi può essere un grave problema per gli operatori sanitari. C'è una tendenza a provare meno simpatia per coloro che soffrono di malattie dello 'stile di vita', come il diabete derivante dall'obesità o il cancro ai polmoni dopo una vita passata a fumare, rispetto a coloro che hanno contratto malattie simili senza una causa evidente.

Gli operatori sanitari, e altri, devono lottare contro questa tendenza, perché siamo tutti umani e tutti ugualmente meritevoli di cure e sostegno nei momenti difficili.


È probabile che anche il livello di simpatia venga influenzato dalle circostanze specifiche.

In genere è più probabile che siamo più comprensivi nei confronti di qualcuno che è geograficamente più vicino di qualcuno dall'altra parte del mondo. Questo è prossimità spaziale .

Siamo anche più comprensivi verso le persone che sono più come noi. Questo è indicato come prossimità sociale .

cosa significa () in matematica?

Inoltre, abbiamo anche maggiori probabilità di essere comprensivi se abbiamo vissuto personalmente la stessa situazione e l'abbiamo trovata difficile. Tuttavia, l'esposizione continua alla stessa situazione oa una situazione simile attenuerà la simpatia.

Ad esempio, la prima volta che vediamo immagini o sentiamo parlare di un terremoto, potremmo essere motivati ​​a donare denaro per alleviare la sofferenza. Se, tuttavia, qualche giorno dopo si verifica un altro terremoto altrove, potremmo sentirci meno comprensivi, una situazione a volte indicata come compassione, stanchezza .


Mostrando simpatia

Poiché la simpatia è indelebilmente legata a brutte esperienze, ad esempio la morte di un membro della famiglia, è spesso appropriato mostrare la tua simpatia per qualcun altro.

Anche se questa può sembrare una formalità, l'idea è di aiutare l'altra persona a sentirsi meglio, dimostrando che capisci che sta passando un brutto momento e che potrebbe aver bisogno di aiuto.

La simpatia può essere espressa verbalmente o non verbalmente.

Esempi di simpatia espressa verbalmente includono:

  • Parlare con qualcuno per dire quanto sei dispiaciuto per la loro situazione; e
  • Invio di una carta quando qualcuno è stato vittima di un lutto.

Esempi di simpatia espressa in modo non verbale includono:

  • Accarezzare qualcuno sulla spalla a un funerale;
  • Mettere una mano sul braccio di qualcuno quando ti dicono le loro cattive notizie; e
  • Abbassare il tono di voce quando parli.
Per ulteriori informazioni, vedere le nostre pagine su Comunicazione non verbale

Mostrare simpatia in modo appropriato - Teoria degli anelli

Alcuni anni fa, la psicologa Susan Silk e il mediatore Barry Goodman hanno ideato un semplice diagramma per aiutare le persone a rispondere in modo appropriato al dolore, alle afflizioni o ai problemi nella propria vita e in quella degli altri. L'hanno chiamato Teoria degli anelli .

L'idea è semplice. Immagina una serie di cerchi concentrici. Nel cerchio centrale c'è la persona o le persone che sono più direttamente colpite dal trauma. Nella cerchia successiva ci sono i loro familiari diretti e gli amici più cari. Fuori di loro ci sono familiari e amici più lontani, poi conoscenti e così via. Puoi avere tutte le cerchie di cui hai bisogno.

La persona al centro del cerchio può dire quello che vuole a chiunque. Possono sfogarsi in qualsiasi momento o in qualsiasi modo. Quelli al di là di questo, però, possono solo sfogarsi OUTWARDS . All'interno, hanno bisogno di esprimere simpatia e fornire conforto.

La regola è semplice: Comfort In, Dump Out.

Teoria degli anelli: comfort in, dump out.

Se ti attieni a questa regola, sarai in grado di fornire simpatia in modo efficace, e anche di sfogare le tue preoccupazioni in modo appropriato, a coloro che possono aiutarti meglio ad affrontarle.

La simpatia è innata, ma è anche appresa

È stato osservato che i bambini di età inferiore ai 12 mesi mostrano un comportamento simpatico, ad esempio dando ai genitori un giocattolo senza essere sollecitati o piangendo quando piange un altro bambino. Queste sono risposte simpatiche molto basilari. Alcuni bambini sono intrinsecamente più socievoli e comprensivi.

Tuttavia, man mano che i bambini imparano e si sviluppano, la loro capacità di provare simpatia si sviluppa anche mentre imparano dai loro genitori e da coloro che li circondano. Dato che gli adolescenti sono spesso descritti come esibitori di comportamenti egoistici, sembra probabile che la capacità di simpatizzare continui a svilupparsi durante l'infanzia e l'adolescenza, e probabilmente anche nell'età adulta.

Ciò significa che è possibile sviluppare la tua capacità di provare ed esprimere simpatia anche da adulto.

come trovare una percentuale di 2 numeri

Continuare a:
Cos'è l'empatia?
Compassione