Cos'è il mentoring?

Guarda anche: Imparare dal mentoring

Questa pagina fornisce un'introduzione al concetto di mentoring. La nostra pagina Cos'è il Coaching? spiega che il coaching e il mentoring sono molto simili e che esiste un accordo generale sul fatto che un mentore aiuta qualcuno a imparare e svilupparsi più velocemente di quanto farebbe altrimenti.

Il mentoring tende a concentrarsi sul futuro e su competenze più ampie per lo sviluppo personale o professionale, mentre una relazione di coaching tende a concentrarsi sui problemi del qui e ora.

'Questo è mio figlio, il mio Telemaco ...'




Il 'Mentore' originale fu nominato da Odisseo per fungere da tutore e guida di suo figlio Telemaco mentre Odisseo combatteva a Troia. La dea Atena apparve a Telemaco sotto le spoglie di Mentore e gli consigliò di opporsi ai pretendenti di sua madre Penelope, da qui l'idea di un 'mentore' come guida e saggio consigliere.


Aspetti chiave del mentoring

A differenza di una relazione di gestione, le relazioni di mentoring tendono ad essere volontarie da entrambe le parti, sebbene sia considerato possibile per un manager di linea essere anche un mentore per le persone che gestiscono. A differenza di una relazione di coaching, le relazioni di mentoring sono generalmente non retribuite.

descrivere il processo di gestione dello stress emotivo.

L'idea alla base delle relazioni di mentoring è semi-caritatevole: che il partner senior di maggior successo, il mentore, desidera trasmettere parte di ciò che hanno imparato a qualcun altro che trarrà beneficio dalla loro esperienza.

Alcune organizzazioni gestiscono programmi di mentoring formali che abbinano i mentori agli studenti. Tuttavia, anche relazioni di mentoring meno formali possono funzionare bene.



I programmi di mentoring britannici tendono ad avere quattro elementi chiave: miglioramento delle prestazioni, sviluppo della carriera, consulenza e condivisione delle conoscenze. In altri paesi, in particolare negli Stati Uniti, c'è anche un elemento del mentore che funge da sponsor per lo studente, ma questo di solito non è visto nel Regno Unito.

Le relazioni di mentoring, specialmente quelle formali organizzate attraverso un programma di mentoring, sono spesso concluse con un limite di tempo definito o un obiettivo definito. Avere un tale quadro in atto può essere più facile per entrambe le parti concordare rispetto a un impegno a tempo indeterminato.

Ad esempio, uno studente può accettare di lavorare con un mentore per un anno o fino a quando non ottiene una particolare promozione desiderata. Dopo aver raggiunto il limite di tempo o raggiunto l'obiettivo, i termini possono essere rinegoziati. Il mentore e lo studente possono decidere di continuare a lavorare insieme, soprattutto se la relazione è stata produttiva e utile per entrambi.


I ruoli di un mentore


Nel 2004, David Clutterbuck, un accademico che ha studiato relazioni di mentoring, ha coniato un acronimo per quello che fanno i mentori:

  • M anage la relazione
  • E ncourage
  • N urture
  • T ogni
  • O ffer reciproco rispetto
  • R rispondere alle esigenze dello studente

All'inizio, è probabile che il mentore si assuma la responsabilità di sviluppare la relazione, rapporto di costruzione e assicurando che il clima degli incontri favorisca l'apprendimento per la persona che riceve il mentore (il mentee).



Il mentore deve anche assumersi la responsabilità del processo degli incontri e della relazione più in generale, ad esempio assicurandosi che sia stato concordato un contratto di apprendimento, per quanto informale, e che vengano svolte revisioni periodiche - per assicurarsi che funzioni ancora per entrambi feste.

Con il passare del tempo e lo sviluppo della relazione, è probabile che il mentee si assuma maggiori responsabilità, soprattutto per ciò che viene discusso.

Un mentore può assumere diversi ruoli nel corso di una relazione di mentoring, a seconda delle esigenze dello studente.

Questi includono:

Consulente dell'apprendimento

Ci sono due parti di questo: supportare il processo di mentoring e il contenuto dell'apprendimento. Questo ruolo include aiutare lo studente a chiarire i propri obiettivi o il proprio stile di apprendimento.



Il mentore può anche aiutare lo studente a riflettere sulla propria esperienza e ad apprendere. Possono anche essere in grado di fornire allo studente modelli teorici per supportare il loro apprendimento, come ad esempio Indicatori di tipo Myers-Briggs e il Scala di inferenza .

Allenatore

Come risulterà chiaro dalle nostre pagine Cos'è il Coaching? e Abilità di coaching , chiunque può adottare un approccio di coaching e un mentore non fa eccezione.

Il coaching richiede la convinzione che lo studente abbia la chiave dei propri problemi e la volontà di aiutarlo a esplorare il problema, incluso il sostegno al pensiero e la sperimentazione di nuovi modi di lavorare.

Consulente



Il mentore può utilizzare capacità di consulenza come ascolto attivo , riflettendo e chiarendo per aiutare lo studente a comprendere meglio i propri processi. Il mentore può anche assumere un ruolo di consigliere se diventa chiaro che lo studente sta lottando con un blocco interno al proprio pensiero.

Tuttavia, ci sono dei limiti a quanto lontano questo ruolo dovrebbe essere portato, vedi la nostra pagina Capacità di consulenza per saperne di più sul ruolo del consigliere.

Consigliere o risorsa informativa

Questo è un ruolo che viene spesso utilizzato quando qualcuno è nuovo in un'organizzazione, ad esempio durante un periodo di tirocinio. Il mentore aiuta lo studente a sviluppare rapidamente la propria comprensione o a supportare lo sviluppo della propria carriera.

In questo caso, il mentore diventa una preziosa fonte di informazioni e non solo una cassa di risonanza. Il mentore può anche condividere la sua esperienza per aiutare lo studente a comprendere una particolare situazione lavorativa.

Modello di ruolo

Questo ruolo, è interessante notare, è quello che richiede il minimo sforzo da parte del mentore, perché di solito si tratta di come si comportano in modo naturale.

Lo studente potrebbe essere stato attratto da loro come mentore a causa del modo in cui gestiscono determinate situazioni. Lo studente imparerà quindi osservando come si comporta il mentore, sia nella relazione di mentoring che oltre.

Amico critico

Il ruolo di amico critico è uno dei ruoli di mentoring più importanti, anche se più difficili, da svolgere con successo.

Richiede al mentore di ascoltare, incoraggiare, tirare fuori, riflettere e sfidare le ipotesi e, se necessario, fornire un feedback critico sulle idee o sui piani in discussione.

Il ruolo richiede dando un feedback costruttivo , e forte intelligenza emotiva e consapevolezza dei sentimenti.


Formale o informale?


Alcune persone hanno sempre e sempre si rivolgeranno per supporto, incoraggiamento, consiglio o sfida a colleghi anziani, buoni ascoltatori oa coloro che percepiscono come dotati di attributi desiderabili.

Fa poca o nessuna differenza se lo considerano un rapporto di mentoring formale o solo un buon rapporto di lavoro, è 'mentoring' nel suo senso più ampio: l'uso di una guida saggia o di un consulente.


Che vantaggio ne ricavo? I vantaggi del mentoring

Una relazione di mentoring può avere enormi vantaggi per entrambe le parti.

Per lo studente , c'è ovviamente l'opportunità di esplorare il loro apprendimento e trarre vantaggio dall'attenzione e dall'esperienza di qualcun altro, sia in una materia particolare che a sostegno del processo di apprendimento.

L'apprendimento e lo sviluppo possono spesso essere spinti in fondo alla lista delle 'cose ​​da fare' quando siamo impegnati, e una relazione di mentoring lo fa emergere di nuovo, non da ultimo a causa della necessità di prepararsi e quindi di partecipare a una sessione di mentoring.

Per il mentore , i vantaggi potrebbero essere più sottili.

È sempre bello sentire che stiamo facendo qualcosa di prezioso e supportando qualcun altro. Una relazione di mentoring può anche essere un'utile opportunità per lavorare su uno stile di leadership, in particolare coaching, o altre abilità di comunicazione senza commenti da parte dei colleghi sul cambiamento.


Un'ultima parola

Le relazioni di mentoring non sono per tutti e potrebbero non essere appropriate per ogni fase della tua carriera.

Tuttavia, una buona e produttiva relazione di mentoring con la persona giusta fornirà enormi vantaggi a entrambi. Vale la pena dedicare del tempo alla ricerca di un mentore adatto se ritieni che ciò sarebbe utile per il tuo apprendimento e sviluppo.

Continuare a:
Capacità di mentoring
Imparare dal mentoring