I migliori consigli sul freelance

Guarda anche: Equilibrio vita-lavoro

Si definisce freelance l'attività di lavoratore autonomo che lavora per diverse società o individui su particolari progetti.

Il freelance è sempre più il modello di lavoro preferito nelle industrie creative, tra cui la tecnologia dell'informazione, la scrittura, il design e l'editing. Il freelance ti dà la libertà di determinare i tuoi modelli di lavoro e il tuo tempo, ma porta anche le sue sfide.

Dall'ottenere il lavoro alla gestione dei clienti, queste sfide potrebbero essere nuove per te se non hai lavorato in precedenza per te stesso. Questa pagina raccoglie i migliori suggerimenti per aiutarti a diventare un libero professionista di maggior successo, sia che tu sia nuovo nel libero professionista o più esperto.



1. Identifica le aree in cui puoi specializzarti

Potresti credere di poter scrivere su qualsiasi argomento o che la tua esperienza di progettazione sia all'altezza di qualsiasi sfida, ma i tuoi potenziali clienti vogliono un esperto. Se stai facendo offerte per lavoro tramite un sito web freelance o una piattaforma simile, i tuoi potenziali clienti riceveranno molte offerte, soprattutto se il lavoro è attraente. Devi distinguerti dalla massa, quindi identifica le aree in cui puoi specializzarti e in cui la tua esperienza personale aggiungerà valore ai tuoi clienti .



Sviluppa un portafoglio adatto intorno a quell'area, in modo da poter mostrare le tue capacità a potenziali clienti e dimostrare la tua esperienza. Tuttavia, è una cattiva idea lavorare sulle specifiche, cioè senza che sia stato commissionato , poiché potresti non venderlo mai.

Specializzazione e sartoria

come migliorare la comunicazione?

Puoi decidere di specializzarti in due o tre aree. In tal caso, assicurati di avere un file portfolio dedicato per ciascuno , e personalizza la tua offerta per soddisfare i requisiti.

2. Diffondi la tua rete per trovare clienti

Potresti già avere molti contatti nella tua area di freelance, perché lavori in quell'attività da tempo. In tal caso, i progetti potrebbero venire facilmente. In caso contrario, dovrai impegnarti per trovare potenziali clienti, e vale la pena allargare la tua rete, almeno quando inizi. Ad esempio, potresti:



  • Crea il tuo sito web o blog per mostrare la tua esperienza (e in tal caso, ricordati di fare del lavoro per assicurarti di conoscere e comprendere l'ottimizzazione dei motori di ricerca);

  • Configura o aggiorna il tuo profilo LinkedIn per riflettere il lavoro che stai cercando;

  • Usa siti web freelance , che ti consentono di fare offerte per lavori e spesso forniscono servizi come la detenzione di depositi, che possono aiutarti a sentirti più sicuro mentre svolgi il lavoro;



  • Avvicinati ai potenziali clienti direttamente con una presentazione ; e

  • Cerca aziende che utilizzano un gran numero di liberi professionisti nel campo prescelto e entrare nel loro pool di freelance .

Tutto ciò ti darà la possibilità di trovare clienti. Man mano che identifichi quali percorsi hanno più successo, puoi concentrarti su quelli e allontanarti dagli altri.



3. Stabilisci il prezzo e rispettalo



La tua tariffa oraria deve essere sufficiente per soddisfare le tue esigenze. Non va bene se non puoi guadagnare abbastanza nel campo di freelance scelto per pagare le bollette.

Inizia, quindi, individuando la tariffa di cui hai bisogno o che vuoi guadagnare . Puoi quindi utilizzare i siti Web di freelance per vedere se puoi guadagnare quella tariffa nel tuo campo o se sei pronto ad accettare la tariffa che puoi guadagnare.

Una volta che hai deciso la tua tariffa oraria, rispettala il più possibile.

Ricorda che quando inizi, potresti dover ridurre il tuo prezzo ideale fino a quando non ti sarai costruito la tua reputazione, ma devi comunque pensare a ciò che volere per guadagnare a lungo termine, e quello che tu bisogno per guadagnare nel frattempo.

NON fare offerte per un lavoro che è radicalmente al di sotto della tua tariffa ideale.

Vuoi ottenere una reputazione per la qualità consegnata in tempo, non per un lavoro scadente ed economico. Un po 'al di sotto del tuo tasso ideale va bene finché non ti sei costruito la tua reputazione. Molto sotto non lo è. Man mano che crei la tua lista di clienti, diventerai in grado di permetterti di rifiutare il lavoro che offre meno della tua tariffa oraria ideale.

Fornire campioni: una domanda difficile


In linea di principio, non dovresti mai lavorare gratuitamente.

Ne consegue, quindi, che non dovresti fare 'un solo articolo' o 'un progetto approssimativo' come campione o test per un possibile cliente. Pensaci in questo modo: se chiedono a dieci freelance di scrivere ciascuno un articolo di esempio, si tratta di dieci post di blog gratuiti.

I buoni clienti non chiedono campioni: guardano il tuo portfolio e decidono . Se non sono sicuri, concordano sul fatto che dovresti prima fare un piccolo lavoro, a un prezzo concordato, e poi estendere il contratto se lo desiderano.

Quando inizi per la prima volta e non hai referenze di clienti, potrebbe essere più difficile dire di no quando ti vengono richiesti dei campioni. Potresti dover prendere un colpo di tanto in tanto se vuoi il lavoro. Tuttavia, vale la pena provare a resistere .

4. Definisci chiaramente le aspettative per OGNI lavoro e continua a comunicare

Potresti o meno voler avere un contratto formale per ogni lavoro o progetto che intraprendi. Tuttavia, è una buona idea farlo stabilisci chiaramente e semplicemente cosa ti aspetti di fare , cosa puoi consegnare, quando e come lavorerai, inclusi l'orario di lavoro, la fatturazione e i termini di pagamento. Se c'è qualche problema di copyright, dovresti anche chiarirlo.

Esattamente ciò che devi stabilire sarà diverso in base al campo del freelance ma, in generale, si tratta di definire le aspettative: le tue e quelle del tuo cliente.

Il principio generale dovrebbe essere NESSUNA SORPRESA. Il tuo cliente dovrebbe sapere cosa aspettarsi, entro quando, il processo che utilizzerai e come e quando prevedi di essere pagato. Dovresti sempre stare attento a NON promettere troppo: assicurati di poter rispettare le scadenze concordate .

SUGGERIMENTO MIGLIORE!


Prima di iniziare qualsiasi lavoro, assicurati di avere l'accordo del tuo cliente per andare avanti . Se non utilizzi un contratto formale, invia almeno un'e-mail in cui dichiari di accettare i tuoi termini e di iniziare a lavorare.

Le frasi utili da utilizzare per attivare questo includono:

' Se sei d'accordo, conferma via e-mail e inizierò a lavorare . '
' Per favore fammi sapere che accetti questi termini e potrò quindi iniziare il tuo progetto . '

È anche una buona idea comunicare regolarmente durante il progetto, soprattutto se è lungo. Gli aggiornamenti settimanali sui progressi faranno molto per rassicurare un cliente ansioso che sei sulla buona strada.

5. Preparati a rifiutare il lavoro

Quando inizi per la prima volta come freelance, l'idea di rifiutare il lavoro può sembrare un anatema. Tuttavia, è meglio rifiutare il lavoro che non consegnarlo o fornire qualcosa che non è conforme allo standard richiesto.

Dovresti sempre rifiutare il lavoro se:

  • Non sei sicuro di rispettare la scadenza richiesta, anche se vale la pena provare a negoziare la scadenza o vedere se puoi spostare altri lavori per fare prima il lavoro più urgente.

  • Non pensi di poterlo fare , ad esempio, perché non sai abbastanza sull'argomento o è al di fuori della tua principale area di competenza. È meglio farsi una reputazione per essere onesti e solo per essere pronti ad accettare un lavoro che si può fare bene, piuttosto che per fare un lavoro scadente.

  • Il prezzo è troppo basso e non raggiungerai la tariffa oraria desiderata. Ancora una volta, vale la pena provare a negoziarlo, perché una volta che un cliente ti ha identificato come adatto, potrebbe non voler preoccuparsi di guardarsi intorno ulteriormente.

  • Non ti senti a tuo agio con il lavoro . Potresti, ad esempio, essere preoccupato che ti venga chiesto di fare qualcosa di non etico, come scrivere un saggio accademico da presentare sotto il nome del tuo cliente. Potresti semplicemente sentire che il cliente è troppo esigente (chiedendo che il lavoro di esempio venga svolto in anticipo o aspettandosi che tu risponda rapidamente alle e-mail durante un fine settimana). Hai pienamente il diritto di dire che non hai tempo o capacità per svolgere il lavoro e di non sentirti in colpa. Alcuni lavori non valgono il dolore .

    è zero un numero positivo o negativo



E infine…

Il successo nel freelance non arriverà dall'oggi al domani e non vincerai tutti i progetti.

Con il passare del tempo, tuttavia, dovresti vincere più lavoro e, cosa più importante, iniziare a ricevere consigli commerciali e passaparola ripetuti. Questi suggerimenti ti aiuteranno ad avere più successo nel farlo e nella gestione della tua attività e dei tuoi clienti lungo la strada.


Continuare a:
Auto-motivazione per liberi professionisti e lavoratori a domicilio
Pianificazione di emergenza e disastri per liberi professionisti