Risoluzione dei problemi

Guarda anche: Risoluzione dei problemi sociali

Tutti possono trarre vantaggio dall'avere buone capacità di risoluzione dei problemi poiché tutti incontriamo problemi quotidianamente. Alcuni di questi problemi sono ovviamente più gravi o complessi di altri.

Sarebbe meraviglioso avere la capacità di risolvere tutti i problemi in modo efficiente e tempestivo senza difficoltà, purtroppo anche se non esiste un modo in cui tutti i problemi possano essere risolti.

Scoprirai, leggendo le nostre pagine sulla risoluzione dei problemi, che l'argomento è complesso.



Per quanto ben preparati per la risoluzione dei problemi, c'è sempre un elemento di sconosciuto. Sebbene la pianificazione e la strutturazione contribuiranno a rendere più probabile il successo del processo di risoluzione dei problemi, il buon giudizio e un elemento di buona fortuna determineranno in ultima analisi se la risoluzione dei problemi è stata un successo.


Le relazioni interpersonali falliscono e le aziende falliscono a causa della scarsa risoluzione dei problemi.

Ciò è spesso dovuto a problemi che non vengono riconosciuti o che vengono riconosciuti ma non vengono affrontati in modo appropriato.

quando dovresti usare le lettere maiuscole?

Le capacità di problem solving sono molto ricercate dai datori di lavoro poiché molte aziende si affidano ai propri dipendenti per identificare e risolvere i problemi.

Gran parte del lavoro nella risoluzione dei problemi implica la comprensione di quali siano realmente i problemi alla base del problema, non i sintomi. Affrontare un reclamo di un cliente può essere visto come un problema che deve essere risolto, ed è quasi certamente una buona idea farlo. Il dipendente che si occupa del reclamo dovrebbe chiedere in primo luogo cosa ha spinto il cliente a lamentarsi, se la causa del reclamo può essere eliminata, il problema è risolto.

Per essere efficace nella risoluzione dei problemi è probabile che tu abbia bisogno di alcune altre abilità chiave, che includono:



  • Creatività. I problemi vengono solitamente risolti in modo intuitivo o sistematico. L'intuizione viene utilizzata quando non sono necessarie nuove conoscenze: sai abbastanza per essere in grado di prendere una decisione rapida e risolvere il problema, oppure usi il buon senso o l'esperienza per risolvere il problema. Problemi più complessi o problemi che non hai sperimentato prima richiederanno probabilmente un approccio più sistematico e logico per risolverli, e per questi dovrai usare il pensiero creativo. Vedi la nostra pagina su Pensiero creativo per maggiori informazioni.

  • Capacità di ricerca. Definire e risolvere i problemi spesso richiede di fare qualche ricerca: questa può essere una semplice ricerca su Google o un progetto di ricerca più rigoroso. Vedi il nostro Metodi di ricerca sezione per idee su come condurre ricerche efficaci.

  • Lavoro di gruppo. Molti problemi sono meglio definiti e risolti con il contributo di altre persone. Il lavoro di squadra può sembrare una 'cosa lavorativa', ma è altrettanto importante a casa, a scuola e sul posto di lavoro. Vedi il nostro Lavoro di gruppo pagina per saperne di più.



  • Intelligenza emotiva. Vale la pena considerare l'impatto che un problema e / o la sua soluzione hanno su di te e sulle altre persone. L'intelligenza emotiva, la capacità di riconoscere le emozioni di te stesso e degli altri, ti aiuterà a guidarti verso una soluzione appropriata. Vedi il nostro Intelligenza emotiva pagine per saperne di più.

  • Gestione del rischio. Risolvere un problema comporta una certa quantità di rischio: questo rischio deve essere soppesato rispetto alla mancata risoluzione del problema. Puoi trovare il nostro Gestione del rischio pagina utile.

  • Il processo decisionale . La risoluzione dei problemi e il processo decisionale sono abilità strettamente correlate e prendere una decisione è una parte importante del processo di risoluzione dei problemi poiché spesso ti troverai di fronte a varie opzioni e alternative. Vedere Il processo decisionale per più.



La misura del successo non è se hai un problema difficile da affrontare, ma se è lo stesso problema che hai avuto l'anno scorso.

John Foster Dulles, ex Segretario di Stato americano.


Cos'è un problema?

Il Concise Oxford Dictionary (1995) definisce un problema come:

' Una questione dubbia o difficile che richiede una soluzione '



e

' Qualcosa di difficile da capire, da realizzare o da affrontare. '

Vale anche la pena considerare la nostra visione di cosa sia un problema.

Siamo costantemente esposti alle opportunità nella vita, al lavoro, a scuola ea casa. Tuttavia molte opportunità vengono perse o non sfruttate appieno. Spesso non siamo sicuri di come sfruttare un'opportunità e creare barriere: ragioni per cui non possiamo trarne vantaggio. Queste barriere possono trasformare una situazione potenzialmente positiva in una negativa, un problema.

Ci manca il 'grande problema'? È nella natura umana notare e concentrarsi su problemi piccoli, facili da risolvere, ma molto più difficile lavorare sui grandi problemi che possono causare alcuni di quelli più piccoli.

È utile considerare le seguenti domande quando ci si trova di fronte a un problema.

Il problema è reale o percepito?

Questo problema è davvero un'opportunità?

Il problema deve essere risolto?


Tutti i problemi hanno due caratteristiche in comune: obiettivi e barriere.

Obiettivi

I problemi implicano l'impostazione per raggiungere uno stato di cose oggettivo o desiderato e possono includere evitare una situazione o un evento.

Gli obiettivi possono essere qualsiasi cosa desideri raggiungere o dove vuoi essere. Se hai fame, il tuo obiettivo è probabilmente quello di mangiare qualcosa. Se sei il capo di un'organizzazione (CEO), il tuo obiettivo principale potrebbe essere quello di massimizzare i profitti e questo obiettivo principale potrebbe dover essere suddiviso in numerosi sotto-obiettivi per raggiungere l'obiettivo finale di aumentare i profitti.

Barriere

Se non ci fossero barriere nel raggiungimento di un obiettivo, non ci sarebbero problemi. Il problem solving implica il superamento delle barriere o degli ostacoli che impediscono il raggiungimento immediato degli obiettivi.

come farti ascoltare dalle persone

Seguendo i nostri esempi sopra, se ti senti affamato, il tuo obiettivo è mangiare. Un ostacolo a ciò potrebbe essere che non hai cibo disponibile, quindi fai un giro al supermercato e compri del cibo, rimuovendo la barriera e risolvendo così il problema. Ovviamente per il CEO che desidera aumentare i profitti, potrebbero esserci molte più barriere che impediscono il raggiungimento dell'obiettivo. Il CEO deve tentare di riconoscere queste barriere e rimuoverle o trovare altri modi per raggiungere gli obiettivi dell'organizzazione.


Le nostre pagine di risoluzione dei problemi forniscono un approccio semplice e strutturato alla risoluzione dei problemi.

L'approccio a cui si fa riferimento è generalmente progettato per la risoluzione dei problemi in un'organizzazione o in un contesto di gruppo, ma può anche essere facilmente adattato per lavorare a livello individuale a casa o nell'istruzione.

Tuttavia, cercare di risolvere da soli un problema complesso può essere un errore. Il vecchio adagio ' Un problema condiviso è un problema dimezzato 'è un buon consiglio.

Parlare con gli altri dei problemi non è solo terapeutico, ma può aiutarti a vedere le cose da un punto di vista diverso, aprendo più potenziali soluzioni.


Fasi della risoluzione dei problemi

La risoluzione efficace dei problemi di solito implica il lavoro attraverso una serie di passaggi o fasi, come quelle descritte di seguito.

Identificazione del problema:

Questa fase implica: rilevare e riconoscere che c'è un problema; identificare la natura del problema; definire il problema.

La prima fase della risoluzione dei problemi può sembrare ovvia, ma spesso richiede più riflessione e analisi. Identificare un problema può essere di per sé un compito difficile. C'è qualche problema? Qual è la natura del problema, ci sono infatti numerosi problemi? Come può essere meglio definito il problema? Impiegando un po 'di tempo a definire il problema, non solo lo capirai più chiaramente da solo, ma sarai in grado di comunicare la sua natura agli altri, il che porta alla seconda fase.

Strutturare il problema:

Questa fase prevede: un periodo di osservazione, un'attenta ispezione, l'individuazione dei fatti e lo sviluppo di un quadro chiaro del problema.

Dopo l'identificazione del problema, strutturare il problema significa acquisire maggiori informazioni sul problema e aumentare la comprensione. Questa fase riguarda la ricerca e l'analisi dei fatti, costruendo un quadro più completo sia degli obiettivi che degli ostacoli. Questa fase può non essere necessaria per problemi molto semplici ma è essenziale per problemi di natura più complessa.

Alla ricerca di possibili soluzioni:

Durante questa fase genererai una serie di possibili linee di azione, ma con pochi tentativi di valutarle in questa fase.

Dalle informazioni raccolte nelle prime due fasi del framework di problem solving è ora il momento di iniziare a pensare alle possibili soluzioni al problema identificato. In una situazione di gruppo questa fase viene spesso eseguita come una sessione di brainstorming, consentendo a ogni persona del gruppo di esprimere le proprie opinioni sulle possibili soluzioni (o soluzioni parziali). Nelle organizzazioni persone diverse avranno competenze diverse in aree diverse ed è quindi utile ascoltare le opinioni di ciascuna parte interessata.

Prendere una decisione:

Questa fase prevede un'attenta analisi delle diverse possibili linee di azione e quindi la selezione della migliore soluzione per l'implementazione.

Questa è forse la parte più complessa del processo di risoluzione dei problemi. Dopo il passaggio precedente è ora il momento di esaminare ogni potenziale soluzione e analizzarla attentamente. Alcune soluzioni potrebbero non essere possibili, a causa di altri problemi come vincoli di tempo o budget. In questa fase è importante considerare anche cosa potrebbe accadere se non si facesse nulla per risolvere il problema - a volte cercare di risolvere un problema che porta a molti più problemi richiede un pensiero molto creativo e idee innovative.

Infine, prendi una decisione sulla linea di condotta da prendere: il processo decisionale è un'abilità importante in sé e ti consigliamo di vedere le nostre pagine su il processo decisionale .

Implementazione:

Questa fase implica l'accettazione e l'esecuzione della linea di condotta scelta.

Implementazione significa agire sulla soluzione scelta. Durante l'implementazione possono sorgere più problemi, specialmente se l'identificazione o la strutturazione del problema originale non è stata eseguita completamente.

Monitoraggio / ricerca di feedback:

L'ultima fase riguarda la revisione dei risultati della risoluzione dei problemi per un periodo di tempo, inclusa la ricerca di feedback sul successo dei risultati della soluzione scelta.

La fase finale della risoluzione dei problemi riguarda la verifica del successo del processo. Ciò può essere ottenuto monitorando e ottenendo feedback dalle persone interessate da eventuali cambiamenti avvenuti. È buona norma tenere un registro dei risultati e di eventuali problemi aggiuntivi che si sono verificati.


Per maggiori dettagli sulle fasi di problem solving continuare a Identificazione e strutturazione dei problemi .


Continuare a:
Risoluzione dei problemi sociali