Supervisionare il lavoro

Guarda anche: Gestione delle scarse prestazioni

Uno dei ruoli sottostimati dei manager è quello di supervisionare e gestire il lavoro del proprio team. Questo compito, che in superficie sembra facile, è essenzialmente una combinazione di delega, coaching, comunicazione e giocoleria.

Richiede una comprensione dei membri del tuo team, una conoscenza dei loro punti di forza e di debolezza, una consapevolezza delle loro preferenze lavorative e delle loro esigenze di sviluppo e la capacità di calcolare rapidamente quanto tempo impiegherà il lavoro a seconda di chi lo sta facendo. Significa anche essere in grado di dare un feedback positivo, fiducioso e costruttivo quando necessario.

Forse non sorprende che molti nuovi manager trovino questo compito difficile.



Anche solo conoscere la tua squadra può richiedere molti mesi. Aggiungere la necessità di comprendere il lavoro, i compiti richiesti e il tempo che impiegano rende questa una vera sfida per chiunque. Tuttavia, è un'abilità molto utile. Fortunatamente è anche uno che si può sviluppare nel tempo con un po 'di pazienza.


Iniziare



Accetta i tuoi limiti


Forse il primo passo verso lo sviluppo di questa abilità è accettarlo nessuno lo fa sempre bene.

Farai degli errori. Ci saranno momenti in cui non riesci a delegare compiti, quando qualcuno ti delude o semplicemente quando qualcosa viene dimenticato.

Impara dalla tua esperienza.

Usa ciò che accade come un modo per esplorare il tipo di controllo che ti piace mantenere sulle attività, i modi in cui puoi farlo e per conoscere il tuo team. In questo modo, l'intera esperienza sarà più confortevole per tutti, incluso te.

come mostrare amore a qualcuno

Quando diventi un manager per la prima volta, che sia di una o più persone, ci sono due principali scenari possibili:

  1. Stai creando una nuova squadra e sei nuovo nel lavoro . Nessun compito è stato ancora suddiviso e dovrai elaborare una ragionevole divisione delle responsabilità.
  2. Stai entrando a far parte di un team esistente . I ruoli professionali sono ampiamente concordati. Uno dei tuoi primi compiti è capire chi fa cosa e se questo è il modo migliore per dividere il lavoro.

Per molti versi il primo è più facile perché inizi semplicemente a dividere il lavoro man mano che arriva, chiarendo che questa è una soluzione temporanea finché non vedi cosa funziona. Tuttavia, entrambi possono essere gestiti allo stesso modo. Incoraggi i membri del team a venire da te se hanno un lavoro eccessivo o insufficiente e fai il giocoliere fino a quando tutti hanno più o meno la stessa quantità.



Con un po 'di fortuna, un approccio flessibile e un team ragionevolmente proattivo, il tuo team prenderà spunto da te e inizierà a destreggiarsi nel proprio lavoro, offrendosi di aiutarsi a vicenda quando una persona è impegnata.

calcola la variazione percentuale tra due numeri

Nel frattempo, puoi dedicare del tempo a conoscere ogni persona.

Devi capire un po 'di più su ciò che li motiva, che tipo di lavoro piace e non piace, e i loro punti di forza e di debolezza. Vuoi anche sapere se stanno cercando una promozione, e quindi sviluppano molto di più le loro capacità, o se vogliono rimanere dove sono per il momento.

Questo determinerà il modo in cui allocare il lavoro futuro, assicurando un'adeguata combinazione di incarichi estesi per coloro che li desiderano. Dopotutto, devi assicurarti che il lavoro venga svolto secondo gli standard richiesti.

Puoi trovare le nostre pagine su Crescita personale e Lavoro di gruppo abbastanza utile, anche se solo come lettura di sfondo.

Le principali competenze necessarie per supervisionare il lavoro in modo efficace

È possibile sostenere che quasi tutte le abilità sono vitali per aiutarti a supervisionare il lavoro in modo efficace. Le capacità di comunicazione, ad esempio, sono importanti in qualsiasi interazione interpersonale e i manager devono inevitabilmente avere buone capacità di comunicazione, sia parlando che ascoltando.

Tuttavia, ci sono alcune abilità che sono particolarmente utili in questa particolare situazione gestionale.

Questi includono:

Capacità di delega



Imparare a delegare in modo efficace è una sorta di arte. Richiede una comprensione di te stesso e la quantità di controllo che desideri sull'attività. Richiede anche che tu sia in grado di comunicarlo pienamente alla persona a cui stai delegando.

La nostra pagina su Capacità di delega spiega i nove possibili livelli di delega, che vanno da ' Esamina questo problema. Dammi tutti i fatti. Deciderò cosa fare 'Fino a' Agire. Non sono necessarie ulteriori comunicazioni con me '.

Una comprensione del tuo livello di comfort con ogni livello, e anche il comfort dei membri del tuo team, è vitale per un'esperienza positiva di delega.

Gestire il lavoro in modo efficace in tutto il team significa essere in grado di sviluppare e coinvolgere i membri del team. Ci sono due aree di abilità essenziali per questo: feedback e capacità di coaching

Capacità di feedback

Dare un feedback è facile. Gridando a squarciagola ' Era assolutamente una schifezza! 'Sta dando un feedback.



Dando efficace il feedback, ovvero il feedback che viene ascoltato e su cui si agisce, è molto più difficile. Ci sono alcune regole utili su un buon feedback, incluso quello che dovrebbe riguardare comportamento , come specifica possibile, e circa l'effetto del comportamento su di te . Dovrebbe anche essere fornito subito dopo l'evento , e in un momento opportuno .

C'è di più su questo nella nostra pagina su Dare e ricevere feedback .

Abilità di coaching

Un buon allenatore, o un manager che utilizza un approccio di coaching, parte dalla posizione in cui la persona che sta allenando, o il suo membro del team, conosce la risposta al loro problema e ha solo bisogno di un po 'di supporto per imparare .

Questo è, stranamente, più facile come nuovo manager, perché potresti non essere un esperto in materia. Potresti, quindi, davvero non conoscere le risposte e dipendere dal tuo team per elaborarle.

C'è di più su questo nelle nostre pagine su Abilità di coaching , compreso come evitare problemi durante l'allenamento di qualcuno che gestisci e l'importanza di entrambi che cosa dici, e Come lo dici tu.

Provalo e vedi ...

Una parte importante di un approccio di coaching, sia con te stesso che con la tua squadra, è l'idea di 'provarlo per vedere'.

In altre parole, concediti l'opportunità di provare cose nuove e potenzialmente fallire, senza considerare che un disastro.

Nel delegare il lavoro, puoi, ad esempio, dire:

calcolare la percentuale di un numero
' Ti darò questo lavoro, ma se tra un paio di settimane pensi di essere un po 'sovraccarico fammelo sapere e guarderemo di nuovo. '
' Sono preoccupato di averti dato troppo / troppo poco da fare, quindi fammi sapere come funziona. Possiamo sempre cambiare le cose se necessario. '

Aiuterà te e il tuo team a capire che le allocazioni del lavoro sono fluide e che lavorare in modo flessibile è importante per gestire i picchi e le depressioni della domanda.

Continuare a:
Autovalutazione delle capacità di gestione
Evitare errori manageriali comuni