Cicli di vita di gruppo

Guarda anche: Costruire la coesione del gruppo

La natura di qualsiasi gruppo può cambiare drasticamente nel tempo. Esiste un'ampia gamma di teorie relative allo sviluppo di gruppo, ma la maggior parte presume che i gruppi attraversino una serie di fasi: un ciclo di vita.

Forse il modello più influente di sviluppo del gruppo è stato quello di Bruce Tuckman che ha creato il suo modello di gruppo nel 1965. Molti accademici e professionisti che lavorano con i gruppi hanno adottato versioni del suo modello.

Con il tempo, molti gruppi passeranno attraverso almeno alcune delle fasi di sviluppo del gruppo di Tuckman. Tuttavia, non tutti i gruppi passeranno attraverso ogni fase - questo dipenderà da una serie di fattori e variabili, per quanto tempo il gruppo sarà insieme, come il gruppo è strutturato, gli scopi e gli obiettivi del gruppo e lo stile di leadership e comportamento di altri all'interno del gruppo.



Le fasi di sviluppo del gruppo di Tuckman

quanti lati ha un pentegono

  • Fase uno - Incollaggio di gruppo (Forming).
  • Fase due - Conflitto e frammentazione del gruppo (Storming).
  • Fase tre - Manutenzione di gruppo e sviluppo delle norme (Norming).
  • Fase quattro - Lavoro di gruppo e raggiungimento dei suoi obiettivi (Performing).
  • Fase cinque - Scioglimento del gruppo (aggiornamento, a volte indicato come lutto).

Fase uno:

Istituzione e formazione del gruppo (Formazione)

In questa fase iniziale, gli individui del gruppo vengono riuniti.



Questo può essere un momento difficile per le persone, poiché iniziano a esplorare come comportarsi all'interno del gruppo. C'è una grande quantità di esplorazione individuale, con i membri del gruppo che si conoscono e scoprono interessi comuni. Per alcuni membri meno estroversi, questa può essere un'esperienza molto intimidatoria.

Questa fase iniziale nella formazione del gruppo è un momento perfetto per praticare abilità interpersonali come rapporto di costruzione e interrogatorio . Ci sono numerosi esercizi di team building che possono essere utilizzati all'inizio della formazione di gruppo nel tentativo di rompere il ghiaccio.

Il ruolo del leader del gruppo durante questa fase di apertura è quello di incoraggiare i membri del gruppo a trovare un terreno comune, affinché i singoli membri del gruppo si rilassino e si sentano più sicuri. È necessario garantire un equilibrio tra i membri più estroversi e quelli più introversi del gruppo. Il leader dovrebbe mirare a che ogni singolo membro senta di avere uno status uguale all'interno del gruppo.



Una volta che i membri del gruppo iniziano a sentire di conoscersi e che è stato stabilito un terreno comune, gli obiettivi del gruppo devono essere concordati. Il leader deve concentrare i membri sugli scopi e gli obiettivi del gruppo. Le norme del gruppo inizieranno ad evolversi in questa fase, che è ulteriormente caratterizzata dalla dipendenza del gruppo dal capogruppo, che ha bisogno di stabilire la fiducia e il rispetto del gruppo.

parlare è un processo attivo ascoltare è un'attività passiva

Sviluppare la coesione del gruppo è molto importante in questa fase. La coesione si evolve man mano che emergono legami all'interno del gruppo e i membri iniziano a sentire di appartenere. In questa fase, ci possono essere timori di 'non appartenenza' o di non 'adattamento'. Al fine di facilitare la coesione e il legame del gruppo, il leader del gruppo può cercare di impedire al gruppo di formare sottogruppi. Tuttavia, i sottogruppi possono già essere formati se alcuni membri del gruppo sono a conoscenza.

Vedi la nostra pagina su Coesività di gruppo per maggiori informazioni

Da questa fase iniziale, il gruppo stile è stabilito.



Stile si riferisce al fatto che il gruppo abbia una visione positiva o ottimista, sia che sia di supporto o antagonista, sia che sia serio o spensierato. Una volta stabilito lo stile del gruppo, il gruppo può resistere al cambiamento in una fase successiva, quindi è importante che il leader guidi il gruppo verso uno stile che è più adatto a soddisfare gli obiettivi del gruppo.


Fase due:

Conflitto e frammentazione del gruppo (Storming)

Questa fase è caratterizzata da individui all'interno del gruppo che esercitano se stessi: l'essere assertivo .

Possono verificarsi conflitti di potere ei membri possono mettere in discussione il ruolo e l'autorità del leader. Gli individui testano e stabiliscono i loro ruoli, spingendo i confini per trovare mediane accettabili: questa può essere una fase altamente turbolenta e volatile.

Quando sorgono tensioni e conflitti tra gli individui, il gruppo può perdere il focus dei suoi obiettivi originali, questo a sua volta può portare a cinismo, mancanza di entusiasmo e frustrazione - alcuni membri possono ritirarsi o addirittura lasciare il gruppo.



Il ruolo del leader in questo momento è incoraggiare i membri del gruppo e riorientare il gruppo sui suoi obiettivi e lo scopo della sua esistenza. Il gruppo ha bisogno di fare una sorta di progresso durante questa fase, per andare avanti e ottenere una sensazione di successo. Ciò aumenterà il morale del gruppo e rafforzerà il desiderio di appartenenza, la coesione.

cosa fa | | significa in matematica

Fase tre:

Lo sviluppo delle norme di gruppo (Norming)

Sorprendentemente, dopo un periodo di conflitto, i gruppi tendono a sviluppare una maggiore coesione, fiducia reciproca e un senso di appartenenza tra i membri.

Questo è un periodo di negoziazione - elaborare le norme del gruppo - e può essere un momento positivo e stabile, in cui i membri del gruppo iniziano ad assumersi la responsabilità del benessere emotivo e sociale del gruppo nel suo complesso. Questa attività è chiamata manutenzione di gruppo. Da qui in poi, il gruppo può iniziare a concentrare la sua attenzione sugli obiettivi o sui compiti del gruppo.

Più su Norme di gruppo .


Fase quattro:

La fase di lavoro (esibizione)

Questa fase è quando il gruppo sarà più preoccupato di realizzare i suoi obiettivi e servire il suo scopo.

A questo punto i membri lavoreranno bene insieme, con i punti di forza e le abilità individuali riconosciuti e utilizzati al meglio per gli obiettivi più ampi del gruppo.

l'obiettivo di essere un buon ascoltatore è quello di migliorare le relazioni da

A questo punto, il gruppo dovrebbe aver raggiunto un alto grado di coesione e fiducia, senza il quale la motivazione rischia di essere inferiore. Avendo sviluppato una chiara identità di gruppo e riconoscendo i propri ruoli da parte di ogni membro, il gruppo può diventare abbastanza indipendente dal leader. Altri membri del gruppo potrebbero assumere alcuni ruoli di leadership.

Vedi la nostra pagina: Ruoli di gruppo e di squadra per maggiori informazioni.


Fase cinque:

La fase di scioglimento (aggiornamento / lutto)

Alcuni gruppi hanno una durata di vita limitata. Questi includono gruppi che si riuniscono durante un corso di formazione o gruppi di pressione che vengono riuniti per raggiungere uno scopo specifico.

Se gli obiettivi del gruppo vengono raggiunti, potrebbe non esserci più un motivo per continuare. Per molti gruppi, questo può essere un periodo di tristezza e lutto e spesso alcuni membri saranno riluttanti a vedere il gruppo sciogliersi.

Per aiutare il gruppo in questo periodo, il dirigente può decidere una data di fine definitiva. Una chiara valutazione dei risultati del gruppo consentirà al gruppo di concludere con una nota positiva. I finali simbolici come una festa o un pasto fuori sono modi importanti per celebrare e riconoscere la vita del gruppo. La tecnologia rende molto più facile per i membri di gruppi sciolti rimanere in contatto, e-mail e social media consentono di rafforzare le connessioni professionali e sviluppare amicizie.

Continuare a:
Abilità efficaci di lavoro di squadra
Ruoli nei gruppi | Comportamenti di gruppo difficili