Nutrire i bambini

Guarda anche: Bambini in svezzamento

La scelta tra l'allattamento al seno e il biberon per i bambini piccoli e le questioni relative all'alimentazione e allo svezzamento di neonati e bambini piccoli sono argomenti che vengono discussi ogni volta che i genitori di bambini piccoli si incontrano.

Questa pagina tratta questioni relative all'alimentazione dei bambini piccoli, fino all'età di circa sei mesi, quando è possibile iniziare lo svezzamento (o aggiungere cibo solido alla loro dieta).

il processo decisionale e la risoluzione dei problemi nella gestione

Qui discutiamo la questione del seno contro il biberon e forniamo consigli sull'attrezzatura di cui avrai bisogno per ciascuno.




Seno vs bottiglia

Come principio generale, puoi scegliere tra due per l'alimentazione dei bambini piccoli: allattamento al seno e allattamento artificiale.

Allattamento al seno è generalmente preferito da ostetriche, visitatori sanitari e altri professionisti medici in quanto 'migliore' per i bambini, sebbene le prove effettive di ciò siano scarse (vedi riquadro).



Il seno è il migliore?


Per molti anni, gli attivisti per l'allattamento al seno hanno suggerito che 'il seno è il migliore' per i bambini. Le affermazioni avanzate per i benefici dell'allattamento al seno, e supportate da 'prove scientifiche', includono che i bambini allattati al seno hanno un QI più alto, una salute migliore e hanno meno probabilità di essere obesi in età avanzata.

Sfortunatamente, la maggior parte degli studi citati a sostegno di queste affermazioni non sono riusciti a controllare alcune questioni abbastanza basilari, in particolare il fatto che le donne con livelli di istruzione più elevati hanno maggiori probabilità di allattare al seno.

In altre parole, il problema è il nesso di causalità: l'allattamento al seno causa tutti questi benefici, o è solo che i bambini allattati al seno hanno maggiori probabilità di ottenere comunque questi benefici dalla natura o dall'educazione? Questo non è chiaro in entrambi i casi ed è improbabile che venga dimostrato presto.

Dove c'è accesso ad acqua pulita e bottiglie sterili, il seno o il biberon si riducono fondamentalmente a una questione di scelta e capacità.

Alcuni bambini non allattano bene e alcune madri lo trovano molto difficile, sia fisicamente che a causa della necessità di assumere farmaci. Se sei tu, non picchiarti.

quanti lati ci sono in un pentagono

Il tuo bambino non soffrirà per essere stato allattato artificialmente.

Ci sono probabilmente due principali vantaggi derivanti dall'allattamento al seno:

  • In realtà non ti costa nulla, tranne forse il prezzo di uno o due reggiseni da allattamento. In sei mesi, il costo del latte artificiale può essere estremamente costoso, quindi questo è un grande vantaggio.
  • Il tuo bambino sarà indubbiamente meno a rischio di contrarre qualsiasi tipo di infezione allo stomaco, anche se, se stai molto attento con la sterilizzazione, questo non dovrebbe essere un problema nemmeno con i biberon.

La questione della convenienza è delicata.

Alcune persone affermano che l'allattamento al seno è più conveniente perché non è necessario preparare biberon e portarli con sé ovunque tu vada.



D'altra parte, se stai allattando artificialmente, non devi preoccuparti di coprirti prima di allattare o di offendere qualcuno nutrendoti in pubblico.

L'allattamento artificiale significa anche che i padri, e anzi, altri amici e parenti, possono nutrire il bambino, il che è molto comodo se vuoi passare una serata fuori con gli amici o tornare al lavoro.


Nutrire i bambini: cosa ti serve

Che tu decida di allattare o allattare al seno, ci sono alcune cose di cui avrai bisogno.

Per l'allattamento al seno, questi sono:

  • Uno o due reggiseni da allattamento (e vale la pena farli indossare professionalmente dopo l'arrivo del bambino);
  • Cuscinetti per il seno, che possono essere usa e getta o di stoffa. I tamponi di stoffa devono essere lavati e non sono così assorbenti, quindi potresti averne uno usa e getta almeno per i primi giorni;
  • Alcuni quadrati di mussola per raccogliere le gocce e da mettere in spalla quando avvolgi il bambino. Fanno anche buoni insabbiamenti se hai dimenticato di portare con te qualcos'altro quando esci;
  • Un po 'di crema o unguento per i capezzoli di buona qualità. Le ostetriche generalmente raccomandano pomate a base di lanolina. Kamillosan è a base di camomilla ed è quindi lenitivo. Potrebbe essere necessario provarne diversi prima di trovare quello che funziona per te;

Se desideri spremere del latte per darlo in un biberon, e introdurre l'idea del biberon senza usare il latte artificiale, avrai bisogno anche di un tiralatte e di un biberon, ma questo non è in alcun modo essenziale.



AVVERTIMENTO!

come rendere positivo un numero negativo

Per quanto tu sia certo di voler allattare, vale la pena avere a portata di mano un biberon e qualche formula già pronta, per ogni evenienza.

Le crisi di fiducia e capacità tendono a verificarsi in orari scomodi, ed è meglio essere preparati piuttosto che dover mandare il tuo partner a cercare una farmacia aperta tutta la notte.


Per l'allattamento artificiale, avrai bisogno di:

  • Una fornitura di almeno sei biberon e tettarelle. Questi sono disponibili in diversi tipi ei bambini sono sorprendentemente esigenti su ciò che accetteranno, quindi se possibile trova un amico che ha già vissuto tutto prima e prendine in prestito diversi per provarli prima di spendere i tuoi soldi. Puoi lavare sia i biberon che le tettarelle in lavastoviglie se ne hai uno ma, in caso contrario, potresti voler investire in uno scovolino;
  • Uno sterilizzatore o altri mezzi per sterilizzare le bottiglie. Uno sterilizzatore a vapore plug-in è probabilmente il più efficiente, ma una sorta di borsa per microonde va bene anche per una o due bottiglie;
  • Formula latte, disponibile in forma pronta all'uso o in polvere. La polvere è notevolmente più economica, ma potresti avere uno o due cartoni pre-preparati per l'uso durante le uscite;
  • Quadretti di mussola da mettere in spalla quando avvolgi il tuo bambino; e
  • Bavaglini per proteggere i vestiti del bambino.

Gli extra opzionali includono cose come una piccola scatola di plastica divisa, che contiene quantità misurate di polvere di formula. Probabilmente è meglio aspettare per vedere se utilizzerai una cosa del genere prima di acquistarla.


Bambini che allattano: come iniziare

È importante ricordare che ogni bambino e ogni madre è diversa.

Alcuni bambini e alcune madri si allattano in modo molto naturale. Il bambino si attacca semplicemente e te ne vai. Per altre madri e bambini, l'allattamento al seno può essere molto più difficile. Il bambino potrebbe avere difficoltà ad attaccarsi o continuare a cadere, oppure potresti trovarlo molto doloroso.



In questo caso, non aver paura di chiedere aiuto.

Se hai frequentato le lezioni prenatali, probabilmente avrai discusso dell'allattamento al seno. Potresti già conoscere l'importanza del posizionamento. Teoria e realtà, tuttavia, possono essere diverse.

È probabile che la tua ostetrica sia la tua migliore fonte di aiuto, soprattutto nelle prime fasi, per le prime poppate del tuo bambino. Sarà in grado di aiutarti a mettere il bambino nella giusta posizione e ad attaccarsi in modo efficace.

Potrebbe volerci un po 'di tempo per trovare la posizione giusta per te e il tuo bambino. Continua a provare posizioni diverse, soprattutto se il tuo bambino sembra avere difficoltà ad attaccarsi.

Se continui a trovare difficile e doloroso l'allattamento al seno, continua a chiedere aiuto.

Sfortunatamente, l'aiuto disponibile per l'allattamento al seno è variabile, sia tra i paesi che all'interno dei paesi, ma la situazione sta migliorando. Vale la pena controllare i siti Web delle organizzazioni di supporto dei genitori, come il National Childbirth Trust , LaLeche League , Associazione delle madri che allattano , La rete per l'allattamento al seno , e KellyMom . Tutti questi contengono informazioni utili. Molti saranno in grado di guidarti verso un maggiore aiuto nella tua zona, compresi i consulenti locali per l'allattamento al seno.

Il tuo medico o visitatore sanitario potrebbe anche essere in grado di suggerire risorse locali che potrebbero aiutare, come i gruppi di supporto per l'allattamento al seno.

AVVERTIMENTO!


Se tu e il tuo bambino lo fate bene, l'allattamento al seno non dovrebbe far male, almeno oltre l'attacco iniziale.

Se trovi che l'allattamento al seno continua a essere doloroso, potrebbero esserci altri problemi. Ad esempio, alcune madri sviluppano la mastite e potrebbero aver bisogno di antibiotici per curare l'infezione.

La linea di fondo è che se lo trovi molto scomodo, vale la pena chiedere aiuto al tuo medico o ai visitatori sanitari, perché potrebbe esserci un motivo medico.

Va bene passare all'allattamento artificiale perché vuoi farlo.

Tuttavia, è un peccato smettere di fare qualcosa che vuoi fare semplicemente perché non ti è piaciuto chiedere aiuto.

qual è la definizione di pensiero critico?

La scelta è tua...

Solo tu sai cosa è meglio per te e il tuo bambino.

Scoprirai che altre persone inevitabilmente offriranno consigli, alcuni dei quali saranno meno graditi di altri, e daranno anche giudizi sulle tue scelte. Puoi, tuttavia, ignorarli.


Continuare a:
Neonati e sonno | Problemi di sonno dei bambini
Prendersi cura del tuo bambino | Bambini in svezzamento