Sviluppare abilità interpersonali nei bambini

Guarda anche: Insegnare ai bambini abilità sociali

I bambini iniziano a sviluppare relazioni interpersonali non appena nascono.

I neonati 'legano' rapidamente con genitori e fratelli stabilendo un contatto visivo e riconoscendo volti, suoni di voce, tono e tono. I sorrisi di solito seguono da circa due mesi e, come ogni genitore saprà, i bambini hanno un modo per comunicare che qualcosa non va fin dalla tenera età - se sono stanchi, affamati, doloranti o hanno bisogno di cambiare.

Man mano che i bambini crescono, lo fanno anche loro abilità interpersonali e sociali, attorno a fratelli e coetanei i bambini imparano a condividere e anche ad essere assertivi e persuasivi.



Man mano che i bambini imparano la lingua, imparano a comunicare in modi sempre più complessi. In età ancora relativamente giovane i bambini sanno come comunicare in modo diverso a persone diverse: genitori, fratelli, nonni, insegnanti e altre persone.

I bambini imparano le abilità interpersonali e sociali in base alle loro esperienze - da ciò che ha funzionato in passato. I bambini piccoli possono gridare per far sapere ai loro genitori che hanno fame, un bambino impara che quando urla viene nutrito e quindi continua con questo comportamento. Ovviamente gridare per il cibo diventa meno accettabile con l'avanzare dell'età - una volta imparato un linguaggio semplice, è più accettabile chiedere del cibo. In seguito, con il giusto incoraggiamento, i bambini impareranno che l'uso di frasi che includono la parola 'per favore' per chiedere cibo forse è la loro migliore strategia per il successo.



Le abilità interpersonali, tuttavia, vanno ben oltre le sottigliezze sociali come l'essere educati e civili. Quando i bambini sviluppano capacità di comunicazione, maturano anche le loro abilità interpersonali e sociali. Molti genitori temono che il loro bambino (specialmente il primo o l'unico figlio) manchi di abilità sociali o interpersonali - nella maggior parte dei casi questo non è vero.

come evitare la morte con powerpoint

Un bambino può avere difficoltà con l'interazione sociale se:

  • Hanno problemi a stringere e mantenere amici intimi
  • Sono vittime di bullismo o prese in giro eccessive (una certa quantità di prese in giro è normale)
  • Sono colpevoli di bullismo o di prese in giro eccessive di altri bambini
  • Sono generalmente troppo prepotenti o troppo passivi nella risoluzione dei problemi e nella risoluzione dei conflitti
  • Non si comportano in modo appropriato nelle situazioni di gruppo, gli insegnanti potrebbero cogliere tali tratti
  • Spesso fraintendono le conversazioni e fanno commenti irrilevanti o inappropriati
  • Fraintendono le espressioni facciali e altri segni non verbali e fanno commenti o gesti inappropriati
  • Trovano difficile capire l'umorismo e / o usare l'umorismo nella conversazione
  • Interrompono le conversazioni frequentemente e in modo inappropriato.

Sebbene l'elenco di cui sopra contenga potenziali segnali di allarme di un bambino alle prese con buone capacità sociali e interpersonali, va notato che la maggior parte dei bambini mostrerà almeno alcuni dei comportamenti sopra elencati a un certo punto.

Se sei preoccupato per tuo figlio o per un bambino che conosci, dovresti cercare un consiglio e un aiuto professionale, potrebbe essere una buona idea iniziare parlando con insegnanti e altri genitori. In rari casi i bambini che lottano socialmente possono essere affetti da autismo o sindrome di Asperger.

come fare un curriculum vitae
Puoi anche leggere il nostro Abilità genitoriali pagine comprese Capire bambini piccoli e bambini piccoli .

Sviluppo delle abilità sociali nei bambini

Man mano che i bambini si sviluppano e si mescolano con altri bambini a scuola e in altre situazioni sociali, sviluppano una serie di abilità interpersonali che diventeranno le basi della loro personalità in età avanzata.

I bambini hanno spesso bisogno di aiuto o guida per interagire con gli altri in modo appropriato, per superare la timidezza o per gestire e comprendere le loro emozioni e sentimenti, per esempio. Tuttavia è importante che genitori e tutori mantengano un buon equilibrio tra aiuto e incoraggiamento, correggendo e disciplinando in modo appropriato.

Obiettivo di insegnare ai bambini le buone pratiche in aree tra cui:

  • L'uso di saluti appropriati.
  • La capacità e la volontà di avviare attività con colleghi e altre persone.
  • Disponibilità a partecipare a un'attività con colleghi e altre persone.
  • La capacità di iniziare e continuare una conversazione senza troppe distrazioni.
  • L'uso di una quantità adeguata di assertività per comunicare bisogni, desideri, convinzioni e idee. (Vedi il nostro Assertività sezione per maggiori informazioni).
  • Risolvere i conflitti e accettare la risoluzione dei conflitti in modo appropriato. Realizzare e comprendere un concetto di ciò che è giusto e ciò che è ingiusto.
  • Usare la negoziazione e il compromesso in modo appropriato come strumenti per raggiungere l'obiettivo desiderato e risolvere i conflitti. (Vedi il nostro Negoziazione sezione).
  • Comprendere i segnali non verbali degli altri, il linguaggio del corpo, le espressioni facciali, ecc.
  • Mostrare una comunicazione non verbale appropriata. (Vedi la nostra pagina Comunicazione non verbale ).
  • Partecipare in modo appropriato alle situazioni di gruppo, non essendo né troppo passivo né aggressivo. (Vedere Cosa sono i gruppi e i team? per un'introduzione alle dinamiche di gruppo).
  • Essere consapevoli dello spazio personale degli altri.
  • Comprendere diversi stili di linguaggio in diverse situazioni e per persone diverse. (Vedi le nostre pagine Comunicazione verbale e Parlare in modo efficace ).



Una delle abilità interpersonali più difficili da adottare per i bambini è risoluzione del conflitto . Questa è un'abilità interpersonale avanzata in quanto richiede abilità prerequisiti come un buon ascolto e comprensione delle comunicazioni verbali e non verbali.


Apprendimento della risoluzione dei conflitti

Il conflitto nel gioco e nelle attività quotidiane può essere molto comune con i bambini. La maggior parte delle volte il conflitto è dovuto alla condivisione o alla percezione dell'equità, sebbene possa sembrare naturale allontanare un bambino da una situazione di conflitto, ea volte questo può essere appropriato, a volte può essere più appropriato che il bambino impari a negoziare risoluzione per se stessi.

Per quanto ironico possa sembrare, può essere desiderabile: alcune discussioni e conflitti durante l'infanzia possono portare a modi positivi per risolvere i disaccordi. Se apprese bene, le capacità di risoluzione dei conflitti aiuteranno a casa e sul posto di lavoro per tutta la vita. È molto più facile apprendere abilità di risoluzione dei conflitti efficaci e rispettose da bambino che da adulto.

Fondamentale per insegnare ai bambini a gestire i conflitti è aiutarli a identificare e controllare le proprie emozioni. I bambini devono imparare che hanno scelte e quindi poteri decisionali sul loro comportamento. Inoltre i bambini hanno bisogno di imparare a interpretare le emozioni degli altri - questo è un riconoscimento che gli altri hanno emozioni e sentimenti, a volte un concetto stimolante per i bambini più piccoli.

  • Incoraggia i bambini a provare empatia guardando e traducendo il linguaggio del corpo degli altri: “George è arrabbiato; sta piangendo perché Natalie gli ha strappato il giocattolo e lui lo vuole indietro. '
  • Stabilisci standard e applica limiti, condividi le tue convinzioni e i tuoi obiettivi e identifica comportamenti accettabili e inaccettabili. “È inaccettabile colpire tuo fratello. Dimmi cosa non VA.'
  • Spiega ai bambini che possono sentirsi come desiderano, ma devono controllare ciò che fanno. Aiutali ad affrontare i sentimenti e le emozioni in modo costruttivo. Illustra il comportamento che ti aspetti. Incoraggia tuo figlio a parlare delle emozioni forti e di come si sentono.
  • Incoraggia e dimostra il potere del linguaggio come strumento di risoluzione dei problemi. Chiedi ai bambini di dirti cosa vogliono o di cui hanno bisogno. 'Dimmi se vuoi andare al parco.' Mostra ai bambini come affrontare i problemi senza aggressività.
  • Non sopportare l'aggressione fisica o verbale, cerca di fermarla immediatamente.
  • Resistere alla risoluzione dei problemi per i bambini più grandi; guida invece con domande che li incoraggiano ad analizzare la situazione e le opzioni disponibili. Dopo aver esplorato le possibili soluzioni, esaminare insieme i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna possibile soluzione. Ricorda ai bambini che hanno delle scelte.
  • Esplora diversi modi per fare ammenda dopo un conflitto. A volte un semplice 'scusa' può essere tutto ciò che è richiesto.



Continuare a:
Insegnare ai bambini abilità sociali
Sostenere l'apprendimento informale dei bambini
Cos'è il bullismo?