Sviluppare un'idea imprenditoriale

Guarda anche: Creare una visione convincente

Avviare un'attività, anche quella che opera dal tavolo della cucina, non è un'impresa banale. Dall'avere la giusta idea imprenditoriale, alla registrazione presso le autorità necessarie e al coinvolgimento delle persone giuste come dipendenti o consulenti, c'è molto a cui pensare.

qual è la media in numeri?

Molte piccole imprese falliscono nei primi due-cinque anni e questo è spesso il risultato di mancanza di preparazione o pianificazione.

Questa pagina ha lo scopo di guidarti attraverso il processo di sviluppo della tua idea imprenditoriale su carta e assicurarti di avere le migliori possibilità possibili di sopravvivere ai tuoi primi due anni di lavoro autonomo o di gestire una piccola impresa.



Potresti anche trovare utile leggere le nostre pagine sulla creazione della tua attività:per ulteriori informazioni sui passaggi successivi del processo.

La tua idea imprenditoriale

Il primo passo nella creazione di un'impresa è identificare cosa farai.

Potresti già avere una buona idea per un'attività o potresti semplicemente sapere che vuoi lavorare per te stesso e ti piace l'idea di gestire la tua attività.



La tua idea imprenditoriale dovrebbe sfruttare i tuoi punti di forza e consentirti di attingere alle tue conoscenze, esperienze e contatti esistenti . Non è sensato ricominciare in un settore completamente nuovo, lavorando in un'area in cui non si ha esperienza.

Avrai comunque molto da imparare sulla gestione di un'impresa e non devi renderlo più difficile per te stesso. Troverai difficile ottenere supporto finanziario se non hai una formazione nel settore, perché agli investitori piace avere una ragionevole fiducia che sarai in grado di raggiungere i tuoi obiettivi aziendali. Potresti anche scoprire che stai perdendo terreno con persone con esperienza in quel campo, o stai lottando per gestire i rapporti di lavoro in modo efficace perché non capisci il gergo o non sai cose che tutti intorno a te danno per scontate.

Nel valutare i tuoi punti di forza, potresti trovare utile utilizzare uno strumento come un file Analisi SWOT , in particolare a analisi SWOT personale .

Ricerca del mercato

Una volta che hai un'idea per un'attività, il passo successivo è fare ricerche sul mercato e assicurati che la tua idea sia davvero buona come pensi . Devi essere sicuro che sarai in grado di vendere il tuo prodotto o servizio a un prezzo che ti consenta di guadagnare abbastanza per i tuoi scopi, sia che si tratti di generare un reddito sostanziale, o di fornire un fondo per le vacanze o una ricarica per il tuo reddito.



C'è di più sulla raccolta di informazioni e ricerche di mercato nella nostra pagina su Raccolta di informazioni per un'intelligenza competitiva .

Potresti anche trovare utile leggere pagine su strumenti specifici come Le cinque forze di Porter .



Sviluppo di un piano aziendale

Una volta che sei sicuro di avere una buona idea, con un mercato pronto, puoi iniziare a sviluppare un piano aziendale.

In generale, questo stabilisce i tuoi obiettivi aziendali e come prevedi di raggiungerli. Dovrebbe, in effetti, fornirti una panoramica dei primi anni della tua attività: quanti soldi hai bisogno, cosa farai entro quando e come e quanti soldi ti aspetti di guadagnare entro quando.



Identificazione degli obiettivi aziendali è molto simile a fissare obiettivi personali : devi pensare a dove vuoi essere tra qualche anno e poi impostare obiettivi intermedi lungo la strada.

come introdurre la trigonometria agli studenti

I tuoi obiettivi dovrebbero anche soddisfare i criteri SMART ed essere:

  • Specifica - dovrebbero includere quanti più dettagli possibile, in modo da essere assolutamente chiaro su ciò che stai cercando di ottenere.
  • Misurabile - dovresti essere in grado di misurare i tuoi progressi rispetto a loro.
  • Realizzabile o realizzabile - riuscirai, con il duro lavoro, a raggiungerli. Lo stretching va bene. Impossibile non lo è.
  • Pertinente - dovrebbero essere dei gradini sulla strada per il tuo obiettivo generale e non portarti in deviazioni o vicoli laterali.
  • A tempo - dovresti essere chiaro entro quando prevedi di raggiungere ogni obiettivo.

Il tuo piano aziendale deve quindi definire, nel modo più dettagliato possibile, come prevedi di raggiungere i tuoi obiettivi. Devi spiegare cosa intendi fare entro e quando, nel modo più dettagliato possibile.



Ad esempio, se hai intenzione di produrre e vendere qualcosa, devi essere chiaro su quando avrai un prodotto da vendere, dove intendi venderlo e per quanto per unità. Dovresti anche, dalla tua ricerca di mercato, avere un'idea di quante unità puoi aspettarti di vendere ogni mese. Se possibile, dovresti avere alcune potenziali partnership con i rivenditori.

Devi essere chiaro sull'effetto delle tue attività, sia sui tuoi obiettivi di business che sulle tue finanze . Questo effetto può essere sia positivo che negativo, in altre parole, includerà quanto spendi e il tuo reddito.

Le domande a cui pensare includono:

  • Quanti soldi ti servono e dove speri di ottenerlo?
  • Quanto investirai personalmente e che impatto avrà sulla tua vita?
  • Qualcun altro si è già offerto di investire e / o per prestarti denaro?
  • Se è così, cosa darai loro in cambio , ad esempio, l'equità nel business e / o a quali condizioni rimborserai il prestito? Cosa succede in caso di default sui pagamenti?
  • Come sarà il tuo flusso di cassa? Più piccole imprese falliscono per mancanza di denaro che per qualsiasi altra cosa. Non importa se hai più soldi in entrata che in uscita: devi essere in grado di pagare le bollette alla scadenza, e questo significa avere i contanti al momento giusto.

Un punto importante


Ricorda che la tua azienda deve iniziare a guadagnare il prima possibile!

Finché non si ottiene un reddito dalle vendite o dalla fornitura di servizi, si fa affidamento su altre fonti di denaro, come investitori o prestiti. Questo è quindi un punto chiave.

come acquisire fiducia in se stessi e autostima

Puoi trovare le nostre pagine su Pensiero strategico e Gestione del rischio utile.

La forma della tua attività

La fase finale del processo di sviluppo è decidere la forma giuridica della tua attività.

Le precise forme legali disponibili dipenderanno da dove vivi, ma le opzioni possono includere una società a responsabilità limitata, una società di persone e l'essere un commerciante unico.

AVVERTIMENTO!


La forma della tua azienda avrà implicazioni sia legali che contabili / fiscali, quindi assicurati di aver studiato i pro e i contro di ciascuna in anticipo.

È una buona idea ricevere consigli su quale forma è probabilmente la migliore per te e la tua azienda. Fonti di consulenza adeguate includono avvocati, contabili e consulenti di piccole imprese nelle banche.


Prossimi passi

Questa pagina descrive alcune delle idee e della pianificazione necessarie per lo sviluppo di una piccola impresa e mira a darti le migliori possibilità possibili di fare la pianificazione necessaria.

I prossimi passi consistono nel pensare alle questioni finanziarie coinvolte. La nostra pagina su Stabilire la tua attività: aspetti legali e finanziari fornisce ulteriori informazioni su questo.

cosa significa >> in matematica?



Continuare a:
Stabilire un'impresa: persone, luogo e promozione
Sviluppare il tuo stile di leadership