Decisioni da prendere prima di candidarsi all'università

Guarda anche: Metodi di ricerca

C'è una tendenza tra i giovani che abbandonano la scuola, soprattutto nelle scuole più accademiche, a cadere nella trappola di pensare che 'tutti' vanno all'università. Questo porta alla decisione che l'università 'deve' essere giusta anche per loro. È anche facile cadere in questa trappola del pensiero se sei in una carriera in cui ulteriori studi sono la norma.

Non si può sottolineare troppo: l'università NON è la scelta giusta per tutti. Tuttavia, come fai a sapere se è giusto per te?

Questa pagina discute ciò che potresti dover considerare nel prendere questa decisione. Continua discutendo cos'altro potresti dover considerare quando prendi decisioni su ulteriori studi. Ciò include dove e cosa studiare e che tipo di corso scegliere. Considera varie forme di apprendimento, compreso l'apprendimento part-time, a tempo pieno, faccia a faccia, a distanza e misto, e discute cosa potrebbe influenzare la tua decisione.




Decidere se l'università è giusta per te

I due motivi principali per cui le persone scelgono attivamente di andare all'università sono:



  • Vogliono studiare una materia particolare a un livello superiore; e

  • Essi bisogno una laurea per perseguire la carriera prescelta, in quella materia o in qualsiasi altra materia.

Voler studiare una materia è molto positivo. Tuttavia, è necessario riflettere attentamente sulle implicazioni dello studio. Andare all'università è costoso. Il livello medio del debito studentesco è di circa $ 30.000 negli Stati Uniti e di circa £ 40.000 nel Regno Unito. Questa è una quantità significativa di debito da assumere all'inizio della tua vita lavorativa. Molte persone, almeno nel Regno Unito, attualmente si aspettano di avere una parte o tutto questo ammortamento dopo 30 anni perché non sono state in grado di rimborsarlo. Tuttavia, questa capacità di cancellare il debito studentesco potrebbe non durare per sempre, e 30 anni sono un periodo lungo per essere in debito solo per amore di una materia.

come prendere buoni appunti su un libro



Devi quindi essere chiaro che guadagnerai finanziariamente o sostanzialmente in qualche altro modo dall'impegno.

In altre parole, hai bisogno di un obiettivo finale chiaro in mente e devi essere sicuro che una laurea ti porterà lì.

Se non sei sicuro di cosa fare e non hai in mente un obiettivo finale chiaro, è meglio rimandare. L'Università sarà ancora lì tra un anno circa e nel frattempo puoi trovare un lavoro e guadagnare un po 'di soldi, il che ti metterà in una posizione finanziaria migliore.



Se vuoi seguire un percorso più basato sul commercio, potresti trovare meglio un apprendistato o persino imparare sul lavoro finché non vedi se una laurea è necessaria o consigliabile. Il tempo speso nel mondo del lavoro non sarà mai sprecato in seguito, perché ti darà una varietà di competenze trasversali.

Per ulteriori informazioni, potresti leggere il nostro guest post su Università vs. apprendistato .

Ci sono, ovviamente, molti vantaggi nell'andare all'università oltre al semplice 'laurearsi'. Loro includono:

  • Acquisire competenze trasversali significative, ad esempio, da studi indipendenti, lavorare in team e gruppi su incarichi o partecipare ad attività extracurriculari;



  • Per molte persone, andare all'università dà loro il primo assaggio di indipendenza e di vivere lontano da casa;

  • Molte persone dicono di aver fatto 'amici per la vita' all'università;

  • L'università è un periodo in cui puoi fare cose che potrebbero non essere possibili mentre lavori o vivi con i tuoi genitori, come viaggiare per diversi mesi durante l'estate, dedicarti a nuovi hobby o persino sperimentare un nuovo aspetto della tua personalità.

Ci sono altre considerazioni quando si tratta di studi post-laurea.

Per molte persone, lo studio post-laurea è un modo per andare avanti nella carriera scelta o per cambiare carriera.
In alcuni campi, lo studio post-laurea è essenziale per andare oltre un certo livello. Tuttavia, nella maggior parte dei campi, la situazione è più sfumata. Il giusto lo studio post-laurea potrebbe aiutare, ad esempio, se si tratta di un campo tecnico. Un diploma post-laurea può anche mostrare il tuo impegno per una nuova carriera o campo.

Tuttavia, potresti anche scoprire che la giusta esperienza lavorativa può aprire le stesse porte senza che tu debba prenderti del tempo fuori dal lavoro, combinare lavoro e studio part-time e / o rischiare di dover contrarre debiti. Vale la pena fare una ricerca approfondita in anticipo e parlare con le persone nel campo prescelto delle tue opzioni.

Nessuno può dirti se l'università è giusta per te in qualsiasi momento. Solo tu puoi decidere e dipenderà dalle circostanze.

Quando studiare

C'è un momento 'ideale' per andare all'università?

Per gli studi universitari, molte persone vanno all'università subito dopo aver lasciato la scuola. Tuttavia, ci sono forti argomenti per rinviare di un anno (o più) o studiare come studente maturo.

come scrivere in un diario

Se vai direttamente da scuola, sarai in 'modalità studio'. In altre parole, non avrai avuto una pausa e non dovrai 'tornare a studiare'. Le persone che hanno preso un anno sabbatico (o due) spesso trovano più difficile tornare a studiare e, in particolare, riscoprire la disciplina e l'auto-motivazione necessarie.

Tuttavia, se ti prendi un anno o più, sarai in grado di trovare un lavoro e guadagnare un po 'di soldi. Se stai attento e risparmi mentre lavori, questo ti metterà in una posizione finanziaria molto più forte di chi va direttamente da scuola. Avrai anche esperienza lavorativa, che renderà più facile ottenere un lavoro part-time o un lavoro estivo mentre sei all'università.

Anche gli studenti maturi sono spesso più motivati. Sanno cosa vogliono e come ottenerlo e non hanno paura di chiedere ulteriore aiuto o maggiori informazioni. Hanno anche un'idea più chiara di perché vogliono essere all'università: perché sanno che una laurea è essenziale per andare avanti nella carriera scelta, o perché vogliono cambiare carriera. Questo, ancora una volta, li aiuta a rimanere motivati.

Per gli studi post-laurea, c'è ancora meno consenso sul momento 'giusto'.

Alcune persone continuano a conseguire un diploma post-laurea subito dopo i loro studi universitari. Tuttavia, in alcune materie c'è una precisa aspettativa che tu possa acquisire una certa esperienza sul posto di lavoro prima di ulteriori studi. Il business ne è un classico esempio. La maggior parte dei corsi MBA non accetterà studenti senza almeno tre anni di esperienza lavorativa.

Se scegli di andare più tardi, potresti anche dover trovare un equilibrio tra lavoro e famiglia, il che potrebbe essere difficile.

Tuttavia, molte persone decidono di cambiare carriera solo dopo che le loro priorità sono cambiate, forse dopo aver avuto figli o un cambiamento nelle circostanze familiari.

La conclusione è che non esiste un momento 'giusto' per l'università, ma solo il momento giusto per te, se scegli di andarci.



Dove studiare

La decisione su dove vuoi studiare ha anche molte implicazioni.

Sfortunatamente, tutte le università e tutti i diplomi non sono uguali. Alcuni corsi e alcune università sono molto più prestigiosi di altri. Una laurea in una scuola più prestigiosa Maggio quindi portati oltre, ma potrebbe anche non esserlo. Potrebbe anche essere più costoso.

Altri luoghi potrebbero essere meno prestigiosi sulla carta, ma il corso potrebbe adattarti molto meglio . In genere è meglio scegliere un corso che ti entusiasma e / o un posto che ti sembra 'giusto', piuttosto che andare per l'università che ritieni più prestigiosa.

Il luogo in cui scegli di studiare ha anche implicazioni sia finanziarie che sociali.

Nel Regno Unito, ad esempio, andare all'università a Londra è molto costoso, perché l'università ha pochissimi alloggi per studenti e il costo della vita è alto. Altre università hanno più alloggi per i loro studenti, spesso sovvenzionati. Anche il costo generale della vita può essere inferiore.

Vale quindi la pena porre domande come:

  • Quale percentuale di studenti del primo anno vive in alloggi di proprietà dell'università?

  • Quanto costa l'alloggio medio e più costoso a termine?

    come non essere nervoso prima di una presentazione
  • Il secondo e il terzo anno vivono in alloggi di proprietà dell'università? Quale proporzione? Dove vivono gli altri?

  • Qual è il costo medio di un alloggio privato in affitto nella città / paese?

Vale anche la pena controllare quanto è vicino l'alloggio all'università stessa. Alcune sale universitarie sono molto lontane dall'università principale, il che ha delle implicazioni se torni indietro la sera.

L'altro problema è se scegli un'università universitaria o non universitaria.

Socialmente, ci sono grandi differenze tra i due.

In un'università universitaria, tutti sono sul posto. Questo è un bene, perché facilita la socializzazione, soprattutto nel primo anno. Tuttavia, è difficile allontanarsi dai tuoi compagni di studio (se vuoi farlo) e può significare che sei isolato dalla città. Questo può portare a una mentalità 'città vs abito', il che significa che gli studenti non si sentono sempre i benvenuti nei pub e nei bar.

Il modo migliore per scoprire com'è veramente è parlare con gli studenti dell'università, specialmente quelli che seguono il corso che ti interessa.

Cosa studiare

Anche scegliere il tuo corso di studi è una sfida.

quale affermazione è scritta in tono formale

Ci sono molte questioni da bilanciare: i tuoi interessi, i tuoi piani di carriera futuri, l'ubicazione, i costi ...

Alcune carriere richiedono una laurea specifica: medicina e veterinaria sono i casi classici.

Tuttavia, per molte carriere, è necessaria solo una laurea. Non deve essere in un argomento specifico. Per questi in genere è meglio optare per una materia che ti interessa davvero, perché devi studiarla per tre o quattro anni. Tuttavia, probabilmente scoprirai anche che c'è una certa flessibilità per cambiare corso se decidi di aver sbagliato una volta che inizi l'università.

Come studiare

C'è un'ultima questione da considerare: la tua modalità di studio.

qui ci sono varie opzioni, ma le due aree principali da considerare sono:

L'apprendimento a tempo pieno è il modo tradizionale di studiare. Ciò significa essere registrati in un'università e potenzialmente essere tenuti a frequentare lezioni, conferenze e seminari per cinque giorni alla settimana.

Tuttavia, molte università riconoscono sempre più che, soprattutto a livello post-laurea, gli studenti non possono interrompere il lavoro solo per un anno. Hanno degli impegni e devono poter continuare a lavorare. Molte università offrono quindi corsi part-time o flessibili che possono essere svolti insieme a un lavoro a tempo pieno. Questi possono, ad esempio, richiedere la presenza a lezioni per due giorni ogni quindici giorni, o una settimana ogni sei settimane, o offrire moduli in cui si frequenta per due o tre giorni alla volta, o si studia la sera.

Questo è diverso da 'avere un lavoro part-time durante gli studi'.

Molti studenti 'a tempo pieno' saranno in grado di gestire uno o anche due lavori part-time durante il corso, a causa della quantità di studio indipendente richiesta (e quindi della mancanza di 'tempo di contatto') nella maggior parte delle università.

Alcune università hanno fatto un ulteriore passo avanti nella flessibilità dello studio part-time e ora offrono corsi online in tutto o in parte. Questi possono comportare lezioni che possono essere tenute in tempo reale, ma in cui 'partecipi' tramite Zoom o Skype, o ti chiami in seguito tramite Internet.

Per ulteriori informazioni, vedere la nostra pagina su Formazione e apprendimento online .

Questi corsi offrono molta più flessibilità, ma comportano delle sfide. Ad esempio, è più difficile rimanere motivati ​​quando si è lontani e non si vedono gli altri studenti faccia a faccia. È anche più difficile svolgere incarichi di gruppo o sviluppare alcune delle competenze trasversali che sono un vantaggio così importante dell'istruzione universitaria.

Una soluzione è l ''apprendimento misto': alcuni corsi online, ma in cui gli studenti si incontrano periodicamente per determinate classi. Questo può offrire il meglio di entrambi i mondi: la flessibilità dell'offerta online, ma la possibilità di far parte di una comunità di studenti.

Tutte queste opzioni hanno vantaggi e svantaggi. Devi solo scegliere quale funziona meglio per te.


Conclusione

C'è molto da considerare quando si decide se andare all'università, e poi cosa, dove e come studiare. In definitiva, solo tu puoi prendere la decisione giusta per te. Non dovresti sentirti costretto a prendere una decisione perché 'lo stanno facendo altre persone' o perché piacerà a chi ti circonda.


Continuare a:
I migliori consigli per sopravvivere alla vita studentesca
Abilità di studio