Affrontare le molestie sul posto di lavoro

Guarda anche: Stress sul posto di lavoro

Le molestie, in particolare le molestie sessuali, sono state molto in primo piano negli ultimi tempi. L'uso dell'hashtag #MeToo ha chiarito che non si tratta di un problema isolato e che molte donne - e, anzi, alcuni uomini - lo hanno sopportato in silenzio per molti anni.

Molti non erano sicuri di come gestirlo, o temevano il potere dell'autore del reato, o forse semplicemente non volevano 'scuotere la barca' troppo.

Se l'hashtag #MeToo e suo cugino, # Time’sUp, ci hanno mostrato qualcosa, è che le persone hanno bisogno di aiuto e supporto per gestire le molestie sessuali, soprattutto sul posto di lavoro. Gli squilibri di potere, la natura delle lamentele, con la loro natura 'Hai fatto-non l'ho fatto' e l'argomento delicato, tutto cospirano per rendere le cose più difficili.



Questa pagina fornisce alcune informazioni su come gestire la situazione e su come trovare tale aiuto.

quale dei seguenti non è uno degli aspetti del “pensiero critico” secondo la lettura:

Che cosa sono le molestie e le molestie sessuali?

La molestia è generalmente definita come usare aggressività o intimidazione, comprese parole o linguaggio minacciosi o offensivi . È quindi molto simile a bullismo e molte persone considerano i due la stessa cosa.

La molestia sessuale è definita come molestie che implicano avances o osservazioni sessuali indesiderate . Può, quindi, essere diretto sia agli uomini che alle donne, sebbene rapporti recenti suggeriscano che le donne sono i bersagli più comuni.



La durata è importante?


Forse è importante considerare la durata nella definizione. Alcune persone hanno suggerito che le molestie sessuali si verificano solo se il comportamento si svolge per un lungo periodo. Questo, a sua volta, suggerirebbe che deve essere sopportato per un po 'di tempo prima che si possa fare qualsiasi cosa.

Questo sicuramente non può essere vero.

Nessuno sosterrebbe che una singola richiesta educata di un appuntamento, per quanto indesiderata, costituirebbe una molestia sessuale. Richieste ripetute, per quanto educate, potrebbero andare bene. In tal caso, sì, la durata potrebbe avere importanza.

Anche una singola osservazione grossolana, tuttavia, o un tocco indesiderato, è uno di troppo. Nessuno dovrebbe tollerare 'battute e commenti' sessuali indesiderati o essere toccato senza consenso.


Affrontare le molestie sul posto di lavoro

Ci sono una serie di misure che puoi intraprendere per affrontare le molestie sul posto di lavoro, comprese le molestie sessuali. Molti sono simili ai passaggi necessari per affrontare il bullismo sul posto di lavoro.

Di 'qualcosa all'autore del reato

Molte vittime di molestie sessuali non dicono mai nulla. La saggezza popolare dice che le persone tendono a pensare che debba essere colpa loro, o che in qualche modo hanno fatto qualcosa per invitare quel commento o comportamento.

come scrivere l'ortografia inglese corretta

È improbabile che sia vero. Anche se hai fatto qualcosa che è stato interpretato male, non è colpa tua.



È quindi una buona idea dire qualcosa subito , per far sapere all'autore che quel tipo di comportamento o linguaggio non è accettabile per te. Questo potrebbe - e dovrebbe - essere sufficiente per fermarlo.

1. Documenta il comportamento

È importante registrare il comportamento, anche il primo incidente . Chiedere all'autore di smetterla potrebbe essere sufficiente, ma se non lo è, allora hai bisogno di prove.
Per ogni incidente, registra la data e l'ora, eventuali testimoni e cosa è successo esattamente, inclusa la tua risposta.

2. Segnala il comportamento

Il passaggio successivo, in particolare se il comportamento non si interrompe, è segnalarlo . Se lavori in una grande organizzazione, probabilmente ci saranno delle linee guida per dire a chi riferire, ma in caso di dubbio, vai dal tuo manager o dal reparto risorse umane se per qualche motivo è difficile. Se non è presente un dipartimento delle risorse umane, sali nella catena di gestione della linea: se è difficile parlare con il tuo manager, o se è l'autore del reato, vai dal suo manager.

Un episodio di molestia deve essere sempre segnalato?


Se l'incidente è stato piuttosto discreto (ad esempio, un'osservazione mal giudicata, seguita da scuse immediate quando ti sei opposto), potresti scegliere di non segnalarlo.

Tuttavia, se l'incidente è stato più grande (un tocco che è difficile vedere potrebbe essere stato un linguaggio accidentale o fortemente offensivo), e in particolare se ti turba, segnalarlo è una buona idea. Il tuo datore di lavoro ha quasi certamente una politica di 'non tolleranza' e dovrebbe agire contro questo tipo di comportamento.

Dove tracciare la linea dipende da te. Se sei rimasto sconvolto dall'incidente, probabilmente è meglio segnalarlo. Potresti anche chiedere a un collega fidato, in particolare uno con più esperienza in quel luogo di lavoro, le sue opinioni.

3. Cercare ulteriore aiuto se necessario



Non tutte le aziende sono molto brave a gestire le molestie .

Il reparto Risorse umane è impiegato per gestire gli interessi dell'azienda e potrebbe pertanto non operare nel tuo migliore interesse. Può quindi essere utile portare con te un amico quando vai a parlare con il dipartimento delle risorse umane o con i manager, per assicurarti che ci sia qualcuno che sarà 'dalla tua parte'.

Se sei un membro di un sindacato, potresti coinvolgere il loro rappresentante locale e chiedergli di partecipare alle riunioni con te. Il rappresentante sindacale può anche sapere se si tratta di un incidente isolato o se il tuo molestatore è stato coinvolto in reclami precedenti.

come migliorare le tue capacità di scrittura e grammatica



Potresti anche parlare con i tuoi amici e familiari di quello che sta succedendo. Saranno in grado di fornire ulteriore supporto e aiutarti nei momenti difficili.

4. Continua il più possibile

Mentre si sta indagando su un reclamo, il lavoro può diventare un luogo scomodo in cui trovarsi. L'autore del reato potrebbe essere lì da molto tempo o essere popolare, ei tuoi colleghi potrebbero essere riluttanti a credere alle tue affermazioni, anche con le prove. Questo può rendere molto stressante andare a lavorare.

Tuttavia, è importante andare avanti il ​​più possibile.

Cerca di continuare a consegnare un lavoro di buona qualità. Potresti essere tentato di andare dal medico e ottenere una nota di malattia, ma è improbabile che ti aiuti a lungo termine. È meglio essere in giro per sapere cosa sta succedendo.

riflettere significa considerare cosa farai con determinate informazioni.

Un pensiero finale

A volte è impossibile dimostrare che siano avvenute molestie sessuali. Se dipende dalla tua parola contro la loro, la situazione potrebbe essere estremamente difficile.

Per evitare una contestazione da parte del molestatore per licenziamento illegittimo, l'azienda può invece scegliere di trasferire uno o l'altro di voi in modo da essere separati. Anche se il tuo molestatore viene licenziato, potresti scoprire che i colleghi sono arrabbiati e ti incolpano per la perdita di qualcuno a cui tengono.

In queste circostanze, potresti decidere che l'opzione migliore è rispolverare il tuo CV e il tuo colloquio tecnico e procurati un nuovo lavoro in un'azienda con meno tolleranza per molestie o bullismo.


Continuare a:
Come lamentarsi, in modo efficace
Bullismo sul posto di lavoro