Sviluppo professionale continuo (CPD)

Guarda anche: Pianificazione dello sviluppo personale

Lo sviluppo professionale continuo, o CPD, è il processo continuo di sviluppo, mantenimento e documentazione delle proprie capacità professionali.

Queste abilità possono essere acquisite formalmente, attraverso corsi o formazione, o informalmente, sul lavoro o osservando gli altri.

Alcune professioni usano il termine ' sviluppo professionale continuo ' formalmente e richiedono che una certa quantità di attività di sviluppo sia svolta e documentata ogni anno come condizione per mantenere la tua iscrizione a, o l'iscrizione a, un organismo professionale o una licenza per operare in quel campo.



In altre aree, lo sviluppo professionale continuo è utilizzato in modo più informale. Tuttavia, un impegno per l'apprendimento e il miglioramento è generalmente previsto da chiunque abbia una capacità professionale.

Cos'è una professione?


Una professione, in generale, è un'area di carriera per la quale è necessaria una qualifica professionale. Tradizionalmente, le professioni includevano legge, medicina (inclusa l'odontoiatria e altre professioni affini), contabilità, servizio civile e simili. Più recentemente, sono emerse molte altre professioni, tra cui risorse umane, marketing, vendite e IT, tutte con qualifiche professionali riconosciute.

Le qualifiche professionali sono un requisito per operare in alcune professioni, come la medicina o l'odontoiatria. Sebbene non sia assolutamente necessario possedere una qualifica HR per lavorare nelle risorse umane, ad esempio, chiunque desideri intraprendere una carriera in quell'area è fortemente incoraggiato a ottenere qualifiche per dimostrare il proprio impegno.


Il ciclo di sviluppo professionale continuo

Il processo di sviluppo professionale continuo è progettato per aiutarti a identificare e ad agire in base alle tue esigenze di sviluppo.



Il ciclo di sviluppo professionale continuo (vedi figura) mostra che lo sviluppo professionale, come molti altri tipi di apprendimento, è meglio pensato come una serie circolare di attività. Il processo passa dall'identificazione delle tue esigenze di sviluppo attraverso la pianificazione e quindi lo svolgimento delle tue attività di apprendimento, alla riflessione sul tuo apprendimento, per poi applicarlo e condividerlo con gli altri.

Il ciclo di sviluppo professionale continuo. 1 Identifica e pianifica il tuo sviluppo. 2. Pianificare le attività di apprendimento. 3. Rifletti sul tuo apprendimento. 4. Applica il tuo apprendimento. 5 Condividi il tuo apprendimento.

Forse la cosa più importante dello sviluppo professionale continuo è che lo sia personale.

qual è la media nella definizione di matematica?

Ogni individuo è tenuto a identificare le proprie esigenze, organizzare la propria formazione e apprendere da sé. Parte dell'essere un professionista è assumersi la responsabilità delle proprie capacità e riconoscere quando hanno bisogno di migliorare.

1. Identificare le tue esigenze

Esistono diversi modi in cui è possibile identificare le esigenze di sviluppo.

Ad esempio, puoi eseguire una verifica delle competenze. Potresti ricevere feedback dai colleghi o dal tuo manager di linea su un'area in cui sei più debole. In alternativa, potresti essere interessato a una particolare area e desideri sviluppare le tue conoscenze.



Puoi trovare la nostra pagina su Identificazione delle aree di sviluppo utile qui.

Dopo aver identificato le aree chiave per lo sviluppo, è necessario pianificare le attività.

2. Pianificazione e realizzazione di attività di sviluppo

Le attività di sviluppo possono essere:

  • Formale , come corsi di formazione o qualifiche particolari. Questi sono spesso, anche se non sempre, forniti da un fornitore esterno e possono comportare un costo. Il tuo datore di lavoro potrebbe avere un limite a quanto è disposto a pagare, quindi potresti dover prendere in considerazione l'autofinanziamento o alternative come le risorse online che sono più economiche o addirittura gratuite.
  • Apprendimento informale , compreso l'apprendimento fianco a fianco, la formazione video (ad esempio, per medici in particolari tecniche chirurgiche), affiancamento, tutoraggio, coaching o lettura sull'argomento.



Vi è un crescente riconoscimento del fatto che lo sviluppo professionale continuo è sia essenziale che potenzialmente costoso. Soprattutto nei paesi in via di sviluppo, i professionisti utilizzano Internet per condividere contenuti didattici gratuitamente oa costi molto bassi. Potresti scoprire che un approccio fantasioso alla ricerca di attività di sviluppo paga.

3. Riflettere sul tuo apprendimento

Riflettere su ciò che hai imparato è una parte vitale del continuo sviluppo professionale. L'apprendimento non emerge solo dalle attività che hai designato come 'sviluppo' e potresti scoprire che stai imparando almeno altrettanto dalle tue attività quotidiane.

SUGGERIMENTO MIGLIORE!


È una buona idea tenere un 'registro di apprendimento' o un diario. Prendi l'abitudine di scriverci almeno una volta alla settimana, se non ogni giorno (se lo lasci più a lungo, probabilmente non ti ricorderai). Per ogni evento o attività che ritieni utile, prendi nota di:

  • La situazione;
  • Cosa hai imparato;
  • Cosa farai in modo diverso di conseguenza.

Questo diario può essere utilizzato per valutare i tuoi progressi rispetto ai tuoi obiettivi di sviluppo.




Per qualsiasi attività di sviluppo formale o informale ma designata, dovresti registrare l'attività, ciò che hai trovato utile o non utile al riguardo e ciò che hai imparato. In ogni caso, assicurati di essere chiaro su come cambierà ciò che fai in futuro (come applichi il tuo apprendimento).

Puoi trovare la nostra pagina su Pratica riflessiva utile per sviluppare buone abitudini in questo settore.

4. Applicare il tuo apprendimento

Partecipare a corsi di formazione o guardare video è solo l'inizio. Devi quindi applicare ciò che hai imparato al tuo lavoro. Questo può essere un processo piuttosto goffo, soprattutto all'inizio. La teoria delle competenze dell'apprendimento stabilisce che ci muoviamo attraverso quattro fasi quando apprendiamo:

  1. Incapacità inconscia - non sapere ciò che non sappiamo;
  2. Incompetenza cosciente - sapere dove dobbiamo svilupparci e guardare gli altri farlo, ma ancora incapaci di farlo da soli con qualsiasi abilità;
  3. Competenza cosciente: essere in grado di fare qualcosa ragionevolmente bene, a condizione che ci concentriamo; e
  4. Competenza inconscia: essere in grado di fare qualcosa quasi istintivamente, senza bisogno di concentrarsi su di essa.

C'è di più su questo ciclo nella nostra pagina su Istruire .

Quando avrai svolto un addestramento o un'altra attività di sviluppo, probabilmente sarai da qualche parte tra l'incompetenza cosciente e la competenza cosciente, a seconda di quanto sei stato in grado di praticare.

È quindi necessario dedicare del tempo ad applicare il proprio apprendimento e la pratica per passare a uno stadio di competenza inconscia.

5. Condivisione del tuo apprendimento con gli altri

Alcuni commentatori aggiungono una quinta fase al ciclo delle competenze: essere in grado di insegnare agli altri. È certamente vero che essere in grado di articolare e condividere il tuo apprendimento è una parte importante per assicurarti di averlo completamente interiorizzato.

cos'è una forma a sei lati?

SUGGERIMENTO MIGLIORE!


È una buona idea prendere l'abitudine di discutere regolarmente il tuo apprendimento con i tuoi colleghi. Condividere l'apprendimento reciproco può essere un ottimo strumento di sviluppo e può aiutarti a identificare nuove aree di sviluppo o idee per altre attività di sviluppo, oltre ad aiutare a perfezionare ciò che hai imparato nella tua mente.


Registrare il tuo sviluppo

Una parte importante dello sviluppo professionale continuo è essere in grado di dimostrarlo, soprattutto se la tua appartenenza a un organismo professionale dipende da questo.

Dovresti quindi tenere una cartella o un portfolio di tutte le tue attività di sviluppo, attingendo al tuo diario di apprendimento. Lo scopo di questo è essere in grado di mostrare come le tue capacità e conoscenze si sono sviluppate in un periodo .

Dovresti quindi:

  • Tieni una nota di le vostre esigenze e obiettivi di sviluppo e fai una valutazione regolare (trimestrale, semestrale o annuale) dei tuoi progressi rispetto ad essi;
  • Registrare eventuali corsi di formazione frequentati , con una copia di eventuali certificati o qualifiche ottenute. Tieni un registro della data, dell'organizzazione, degli obiettivi della formazione e dei tuoi pensieri su ciò che hai imparato da essa;
  • Prendere nota di eventuali ombre, formazione video assistita o simili . In ogni caso, registra il fornitore, gli obiettivi e i tuoi pensieri su ciò che hai appreso;
  • Per eventuali sessioni di coaching o mentoring , prendi nota della data, della persona con cui eri, di ciò di cui hai discusso e di ciò che intendi fare in modo diverso di conseguenza;
  • Per qualsiasi lettura e altro sviluppo informale che fai, prendi nota del libro o del sito web e di ciò che hai appreso e che di conseguenza farai in modo diverso;
  • Se sei coinvolto in incidenti critici o commetti errori particolari da cui impari , registra i dettagli dell'incidente, cosa hai appreso e cosa farai di conseguenza in modo diverso.

E infine…

Lo sviluppo professionale continuo è un processo continuo, oltre che un ciclo. È probabile che continuerai a imparare per tutta la tua vita professionale.

È quindi una buona idea sviluppare un processo che funzioni per te in una fase iniziale della tua carriera.



Continuare a:
Passaggi pratici per lo sviluppo personale
Competenze trasferibili